Inno dei Desideri – Festival 2018

Con le voci di Fabio Marceddu e Tiziana Pani / Testo di Bruno Tognolini / musica di Antonello Murgia Feat: Black Soul Gospel Choir diretti da Francesco Mocci / Arrangiamento archi di Daniela Mastrandrea / Luca Soru (Violino I) / Mario Pani (Violino II) / Martino Piroddi (Viola) / Oscar Piastrelloni (Violoncello) / Arrangiamento coro di Francesco Mocci / Arrangiamenti, chitarre, piano, Antonello Murgia / Registrazioni al janeStudio, mix e mastering allo Studio della Giraffa da Marti Jane Robertson / Grafica Ignazio Fulghesu

Ringraziamenti: Renzo Cugis, Samuele Dessì, Eugenio Milia, Giuseppe Murru, M° Andrea Tusacciu, Matteo Luoni, Manuela Fiori, i Black Soul Gospel; Marti Robertson / Prodotto da FestivalTuttestorie / Antonello Murgia / Teatro dallarmadio.

TESTO

Se vuoi l’erba vorrei
Se vuoi tutto ciò che non hai
Se vuoi fare sogni veri
Devi dire desideri

Stelle cadono giù
Dilli forte ancora di più
Se vuoi fare sogni veri
Devi dire desideri

Ma se si avvererà
Se ciò che tu sogni accadrà
Del tuo sogno che mai resterà
Del tuo cielo che cosa sarà
Quando il desiderio è la realtà?

Sogni ancora di più
Cerchi stelle ancora più su
Se vuoi fare sogni veri
Devi dire desideri

Ciò che ancora non sai
Le cose che ancora non hai
Se vuoi fare sogni veri
Devi dire desideri

E se non accadrà
Se il tuo sogno non si avvererà
Chiederai ancora tempo per te
Cercherai ancora stelle perché
Porti il desiderio dentro te

Corre un bambino dentro i colori
Del mondo che vedrà
Sul cavallino dei desideri
Che lo accompagnerà nella realtà…

Vorrei volare via
Vorrei i doni della magia

Se vuoi fare sogni veri
Devi dire desideri

Tutto il tempo che c’è
Dolci doni tutti per me
Se vuoi fare sogni veri
Devi dire desideri

E se non accadrà
Se il mio sogno non si avvererà
Correrò tutto il mondo che c’è
Fino al prossimo sogno perché
Questo desiderio è dentro me

Corre un bambino dentro i colori
Del mondo che vedrà
Sul cavallino dei desideri
Che lo accompagnerà nella realtà…

Andrea Pomella a Cagliari – Anteprima Festival Tuttestorie

Sabato 22 settembre alle ore 20,00 al May Mask, Andrea Pomella presenta il suo ultimo libro “L’uomo che trema” Einaudi con Francesco Musolino e letture di Daniela Dwerryhouse.

Domenica 23 settembre alle ore 11.00  al Mulino Cadoni di Villacidro,  in apertura del Premio Letterario Giuseppe Dessì, con letture di Giacomo Casti in collaborazione con Marina Cafè Noir – Festival di letterature applicate

Vorremmo dirvi: fidatevi. Questo è un memoir di una potenza rara. È la storia della depressione di un giovane uomo, o meglio è la storia di un giovane uomo che guarda il suo male in faccia per cercare di capire piú che può. Usando tutte le armi che ha: l’intelligenza, la forza delle parole, la letteratura, l’arte, la musica, l’ironia, la memoria. L’uomo che trema racconta, s’inoltra nel dirupo della vita di tutti i giorni, non si ferma davanti a niente. Se la sua storia è simile a quella di undici milioni di persone nel nostro Paese, il suo modo di rivelarla non ha molti paragoni.

L’uomo che trema racconta. Guarda la sua malattia come se fosse un corpo estraneo, lo viviseziona, cerca di capire qualcosa d’importante, e di farcelo capire. È in gioco il senso di tutto, per lui, che sa che piú si è depressi «piú le cose si fissano nell’attesa di farsi ghiaccio», come scriveva Cioran. E, in un certo senso, la sua cronaca è di ghiaccio. Proprio per questo emoziona nel profondo. Le reazioni del corpo e della psiche alle aggressioni chimiche dei farmaci, la paura, i vari incontri con gli psichiatri, il rapporto con la compagna e con il figlio costretti a convivere con i tumulti della malattia. Le corse per le vie di Roma, le passeggiate nei luoghi di Giuseppe Berto, autore de Il male oscuro. E, al culmine della sofferenza, l’appuntamento che riporta in vita un antico fantasma di famiglia, il padre ripudiato. Uno spiraglio di luce, la possibilità di pronunciare, forse, la parola «guarigione». Leggere questo libro significa immergersi nel mondo di un altro fino a sentirlo completamente tuo. Significa seguire passo dopo passo, con i sensi in allerta, il percorso da una condizione di dolore assoluto a una condizione nuova e possibile. Significa, letteralmente, essere rapiti. Perché a conquistarvi sarà la temperatura di ogni riga, la pasta della scrittura, l’intelligenza febbricitante, la qualità dello sguardo. In una parola: la voce dell’uomo che trema.

Ufficio Poetico dei Desideri

A cura di Andrea Serra e Valentina Sanjust con la collaborazione de La Tana di Lunamoonda.
Gli scrittori scrivono storie, i bambini le vivono. Noi chiediamo loro, attraverso le insegnanti e le bibliotecarie, di regalarci piccoli frammenti delle loro vite, le loro storie. Come da tradizione, l’Ufficio Poetico, il Motore Scrivano del Festival, raccoglierà pensieri di bambini e ragazzi prima e durante il festival, e come da tradizione, li pubblicherà in panni stesi per tutto il Festival.Ecco una selezione di 20 pensieri fra quelli già arrivati.

  1. Io voglio che la mia maestra sia più gentile. Giulia, 8 anni
  2. Vorrei regalare un desiderio a Matilde la mia migliore amica. Vorrei che abbia due gemelli e gemelle. Caterina, 7 anni
  3. Prima di desiderare devi pensare così desideri il desiderio giusto. Maya, 7 anni
  4. Io ho il desiderio di diventare la campionessa di nuoto di tutto il mondo e anche di avere un ristorante che lo chiamerei “Zuppa Tutto”. Gaia, 7 anni
  5. Hai mai provato tensione e paura? Se è no, non hai mai atteso un desiderio. Michael, 11 anni
  6. Dopo che un mio desiderio si avvera l’aria è allegra. Alice, 10 anni
  7. Vorrei regalare un fratellino a mia didda. Matilde, 8 anni
  8. Vorrei essere figlia di zia Fede.
  9. Il mio desiderio è essere piccola così potrei giocare con la natura ed essere trasportata dagli insetti. Gaia, 6 anni
  10. Io vorrei un fratellino e un cane con cui giocare. Anita
  11. Vorrei vedere tutte le sere una stella con mamma e papà, e vorrei che mamma e papà abitassero nella stessa casa senza litigare. Sonia, 6 anni
  12. I desideri sono come piccoli diavoletti. Elisabetta, 12 anni
  13. Il desiderio è anche una richiesta d’aiuto. Simone, 11 anni
  14. Mi domando: “ Se un giorno si dovessero avverare i desideri di tutti i bambini cosa accadrebbe? “ Il mondo sarebbe sicuramente più colorato, felice, talmente bello da essere indescrivibile…ovvero il mondo che tutti meritiamo. Ajsha, 11 anni
  15. I desideri sono emozionanti, fantastici, però poi quando si realizzano a volte diventano noiosi. Giovanna, 12 anni
  16. Il mio desiderio è che ci sia la pace nel mondo, che non ci siano più guerre e che papà e mamma tornino di nuovo insieme. Marco, 8 anni
  17. Il mio desiderio è non essere al centro dell’attenzione e avere amiche vere. Vanessa, 8 anni
  18. Vorrei diventare scienziata di tecnologia. Alice, 8 anni
  19. Vorrei vedere il Big Bang esplodere. Ludovica, 8 anni
  20. Vorrei che il mio fidanzato fosse più gentile. Chiara, 9 anni

Sardegna Film Commission al Festival

Segnaliamo i diversi appuntamenti.

Dal 4 al 7 ottobre
HEROES 20.20.20.
Una selezione di web series e corti
Il  progetto nasce dalla collaborazione fra Sardegna Film Commission, Sardegna Ricerche e l’Assessorato all’Industria della Regione Sardegna. Partendo dalla necessità di informare i cittadini sulle azioni di efficientamento energetico attive in Sardegna, cinema, TV e web series diventano mezzo ideale per diffondere e consolidare buone pratiche ecosostenibili. Il festival proporrà una selezione mirata ad un pubblico di bambini e ragazzi:
Nurakman e le avventurose fonti di energia, regia Alessandro Madeddu, 16’ 44”
Il mio cane si chiama vento, regia Peter Marcias, animazioni Riccardo Atzeni, 7’
The colour of energy , regia Gemma Lynch, animazioni Riccardo Atzeni, 6’ 32”
Può essere! regia Jacopo Cullin, 4’ 30”
Sei tu il nostro eroe regia e animazioni Michela Anedda,  2’ 57”
Strollica, la streghetta eolica , regia Peter Marcias, animazioni Riccardo Atzeni, 10’
Hansel & Gretel. I fratelli Green, regia Matteo Incollu, 25’34’’

5 ottobre ore 17:00 – Exma Torretta Tam Tam
Babbo Parking
Per adulti, insegnanti, bibliotecari, educatori, genitori
SCHERMO DEI DESIDERI
Breve viaggio nel cinema per ragazzi
con MANLIO CASTAGNA (vicedirettore Giffoni Film Festival) e MARIANGELA BRUNO (Sardegna Film Commission)Il cinema è una straordinaria macchina di storytelling che si nutre di emozioni per restituirci oggetti narrativi smaltati di nuova luce. Abbiamo scelto dieci film, dieci tappe per mappare un viaggio nel cinema per i più piccoli dedicato al desiderio. Film diversi per provenienza geografica e stile, per tono e genere.

18:15 Exma Incimallescale
Da 6 a 10 anni con un adulto – max 20
IL VIAGGIO CHE VORREI. Strade per orientarsi (o perdersi) insieme a Mia e Pepe
laboratorio a cura di SUSTAINABLE HAPPINESS, PROGETTO BAREGA, GIORGIA ATZENI con SARDEGNA FILM COMMISSION
Mia e Pepe sono due piccoli esploratori che sognano di diventare grandi registi che, con i loro appunti di viaggio e la loro inseparabile telecamera, ti daranno tanti eco-consigli utili per visitare luoghi sognati. Attraverso disegni e collage, costruirai una mappa per raggiungere qualunque posto tu desideri senza più rischiare di perderti nel labirinto dei cattivi viaggiatori!

Babeuf (via Giardini 14 a)
11 ottobre ore 18:30
Per illustratori
NUOVE FRONTIERE DELL’ANIMAZIONE PER RAGAZZI
Storie, personaggi, magia e tecnologia si incontrano.
NEVINA SATTA (Sardegna Film Commission) e CRISTIAN JEZDIC (Cartoon Italia) insieme a una delegazione di produttori internazionali incontreranno per uno speed date gli illustratori  con il loro portfolio.

Per prenotare la propria partecipazione scrivere  a tuttestoriefestival@gmail.com

Caccia al tesoro al Poetto

Diamo il benvenuto all’Estate insieme!
Ti aspetta  una serata indimenticabile fatta di divertimento,  abilità motorie , gioco e meraviglia 

L’Albero delle Meraviglie in collaborazione con il Festival Tuttestorie

 Caccia al Tesoro “Voglio l’erba delle stelle”
Se hai un’età compresa trai i 5 e gli 11 anni  puoi sostenere la  raccolta fondi per il 13° Festival Tuttestorie, giocando con noi
Ti aspettiamo mercoledì 27 giugno alle ore 18,15 al POETTO

Dove?
Lo scoprirai risolvendo il messaggio contenuto all’interno della PRIMA busta colorata segretissima che ti verrà consegnata al momento dell’acquisto del biglietto.

Chiuderemo la serata con un buffet  offerto dall’Oasi Cafè.
Mesudie e la Libreria Tuttestorie consegneranno i premi a tutti i bambini

Costo del biglietto: € 12,00
Ci si può iscrivere da lunedì 11 giugno,chiuderanno ad esaurimento dei biglietti, comunque non oltre il 19 giugno.

Iscrizioni e prevendita:
– asd L’Albero delle Meraviglie new, via Mameli n.165, tel.3886451120
– Libreria Tuttestorie, Via Orlando 4 Cagliari, tel. 070659290

Le squadre si costituiranno in modo casuale.
– l’acquisto del biglietto da diritto al 10% di sconto sulle consumazioni presso l’Oasi Caffè, dalle 18.30 alle 21.00

Ringraziamo sponsor e sostenitori:

Oasi caffè , Mesudie ,  Putipù e Nakin dei Gufi  de  Il Teatro del sottosuolo

 

Filastrocca dell’errore sbagliato

FILASTROCCA DELL’ERRORE SBAGLIATO
Per l’esclusione del Festival Tuttestorie dal bando dei finanziamenti del comune di Cagliari a seguito di un errore di distrazione nella nominazione di un file.

Signora maestra, mi sono sbagliato
Ho scritto gelone e volevo un gelato
Volevo una lima e ho scritto limone
Volevo una calza e ho scritto calzone
Signora maestra, mi sono confuso
E tu mi hai bocciato, punito, escluso

È vero, maestra, ci sono le leggi
Però se io sbaglio, allora correggi
Però se io sbaglio, non lasciarmi fuori
Perché così raddoppiamo gli errori
E il mondo è tutto un pasticcio perché
La mia maestra sbaglia più di me

Ero distratto, ma tu non mi credi
Tu sei maestra, però non mi vedi
Tu sei la legge, ma non hai ragione
Forse son matto e ho scritto mattone
Forse son canna e ho scritto cannone
Ma sono preda, non sono predone

* * *

BRUNO TOGNOLINI, aprile 2018.
Inedita, pronta per il prossimo libro di Rime d’Occasione
che verrà a suo tempo pubblicato da Salani

Comunicato stampa crowdfunding #dinecessitàtribù

COMUNICATO STAMPA

25 APRILE EXMA CAGLIARI (ore 16-20)

APERTURA CROWDFUNDING 13° FESTIVAL TUTTESTORIE

#dinecessitàtribù è la campagna di crowdfunding del 13° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “VOGLIO L’ERBA DELLE STELLE. Racconti, visioni e libri dei desideri” (Cagliari dal 4 al 7 ottobre), che verrà lanciata il 25 aprile e proseguirà sino al 25 giugno. La raccolta fondi seguirà due modalità: attraverso il sito www.tuttestorie.it o con versamento diretto, il 25 aprile all’EXMA e sino alla fine della campagna alla Libreria Tuttestorie. E’ un appello che il festival rivolge a tutti coloro che a Cagliari, in Sardegna e nel resto d’Italia, seguono il festival da 13 anni: un pubblico grande e affezionato, oltre ai tanti scrittori, artisti, insegnanti, bibliotecari e addetti ai lavori che con noi condividono l’idea che l’educazione alla lettura e la promozione delle arti siano un diritto dell’infanzia e dell’adolescenza, con al centro la scuola e i suoi 13.850 studenti che partecipano al festival.

Il 25 aprile (dalle 16 alle 20) invitiamo all’EXMA di Cagliari bambini e ragazzi, mamme e papà, nonni e zie, maestre e insegnanti, artisti, operatori e associazioni culturali, a fare tribù con noi: tutti vestiti di arancio e azzurro per aiutare il festival dei desideri a realizzare la grande festa di ottobre. Un pomeriggio di laboratori e attività con Giorgia Atzeni, Camù, Francesca Cara, Renzo Cugis, Ignazio Fulghesu, Giovanni Friargiu, Gianfranco Liori, Fabio Marceddu, Antonello Murgia, Radio X, la Tana di Lunamoonda, Evelise Obinu, Emanuele Ortu, Marco Peri, Eva Rasano, Emanuele Scotto,  Pia Valentinis e speriamo molti altri che si aggiungeranno.

La scelta di chiedere, per la prima volta, un sostegno economico diffuso è legata alla decisione del Comune di Cagliari di escludere il Festival Tuttestorie dal bando contributi per attività culturali, a causa di un banale errore materiale nella rinomina di un file, senza che la commissione sia entrata nel merito del valore della manifestazione.

Al festival, finanziato dalla sua nascita e primo in graduatoria nel 2017, viene così negato un importante sostegno economico per la sua realizzazione. La stessa sorte è toccata anche ad altri. Un bando che nasce con l’intenzione di garantire pari opportunità agli operatori culturali, rischia per eccesso di rigidità, di trasformarsi in uno strumento punitivo per gli organizzatori e per la città, che cancella dalle sue politiche culturali alcune delle sue manifestazioni di rilevanza nazionale e internazionale.

Di fronte a tutto ciò non possiamo fare a meno di chiederci quale è il ruolo della politica e il senso dei bandi per attività culturali. Se è quello di selezionare progetti validi per la comunità, allora il buon senso suggerirebbe la possibilità di correggere errori di forma, rilevati dall’amministrazione nei giorni successivi alla scadenza del bando. L’applicazione per analogia del soccorso istruttorio, previsto nel codice degli appalti  in bandi che mettono in gioco cifre ben superiori, sarebbe un’azione dettata dal buon senso nell’interesse generale a valutare nel merito il maggior numero possibile di progetti. Il tempo necessario per una richiesta di chiarimento non sarebbe di certo superiore a quello dedicato a scrivere una determina di esclusione. Crediamo che nessuno,  cittadino o operatore culturale, possa sentirsi garantito da un sistema così ingessato che rischia di azzerare ogni politica culturale.

Potremmo decidere di annullare il Festival Tuttestorie di Cagliari e destinare tutte le risorse agli altri venti comuni che lo ospitano. Non lo faremo. Per il rispetto che dobbiamo ai bambini e ragazzi, alle scolaresche e alle famiglie che da tredici anni ci seguono e agli ospiti con cui ci siamo impegnati. Il Festival Tuttestorie va avanti e per noi, libraie indipendenti, si allarga il margine di rischio che condividiamo da sempre con gli altri operatori culturali. Il 26 aprile partirà l’invito alle scuole di tutta l’isola. Il Comune di Cagliari quest’anno ha firmato la sua assenza, ma contiamo sulla presenza della tribù che da anni vuole bene al festival e vorrà sostenerci.

#dinecessitàtribù crowdfunding Festival Tuttestorie

#dinecessitàtribù è la campagna di crowdfunding del 13° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “VOGLIO L’ERBA DELLE STELLE. Racconti, visioni e libri dei desideri”, che verrà lanciata il 25 aprile e proseguirà sino al 25 giugno sul nostro sito

Il 25 aprile tutti all’EXMA: bambini, ragazzi, mamme, papà, nonni e zie, maestre e insegnanti, artisti, operatori e associazioni culturali, venite a fare tribù con noi vestiti di arancio e azzurro per manifestare il vostro affetto al festival.
Un pomeriggio di laboratori e attività con Giorgia Atzeni, Consorzio Camù, Francesca Cara Renzo Cugis, Ignazio Fulghesu, Gianfranco Liori, Fabio Marceddu, Antonello Murgia, Tiziana Pani, Evelise Obinu, Emanuele Ortu, Marco Pe…ri, RADIO X, Eva Rasano, Emanuele Scotto, La Tana Di Lunamoonda e Pia Valentinis. E speriamo molti altri.

La decisione di chiedere un sostegno economico diffuso è legata alla decisione del Comune di Cagliari di escludere il Festival Tuttestorie dal bando contributi per attività culturali, a causa di un banale errore materiale nella rinomina di un file. Al festival, primo in graduatoria nel 2017, viene così negato un importante sostegno economico per la sua realizzazione.

Nonostante questo il Festival Tuttestorie va avanti e il 26 aprile partirà l’invito alle scuole di tutta l’isola: prevediamo la partecipazione di 13.850 studenti nelle varie sedi di festival e 7.250 a Cagliari.

Senza il contributo del Comune di Cagliari, ma speriamo con quello di tanti di voi.

Ufficio Poetico – Lettera alle maestre 2018

Gentili maestre, care bibliotecarie, carissimi tutti voi che collaborate con l’Ufficio Poetico,

Il tema del festival di quest’anno, VOGLIO L’ERBA DELLE STELLE
Racconti, visioni e libri dei Desideri, è come sempre bellissimo, intrigante, ricco.
Il nostro compito è quello di permettere ai bambini di raccontare le loro storie, di far emergere in questo caso, i loro desideri, di aiutarli ad andare oltre e più a fondo rispetto al desiderio di “cose”, di oggetti.
Il tema del desiderio allarga lo sguardo al possibile e all’impossibile, al vorrei, al voglio, al e se…, al magari. I desideri sono la benzina delle nostre vite così come la paura ne è il freno.

Desiderare è sapere immaginare qualcosa che non c’è. Abbiamo bisogno di desideri, non solo di quelli che si potranno realizzare, ma anche di quelli che è bello provare a realizzare. Il desiderio è la meta, ma quanto è bello il cammino da fare!
È per questo che c’è bisogno di voi, del vostro aiuto per creare le condizioni perché i bambini si sentano stimolati e al contempo liberi di esprimersi.
Vi proponiamo due strumenti.
Il primo lo trovate qui e qui sul sito del festival nella pagina dell’Ufficio Poetico: è il frutto dei corsi fatti negli scorsi anni. Attività, giochi che possono essere usati, adattandoli alle proprie necessità, per creare lo spazio di ascolto necessario.
Il secondo è come sempre una piccola rassegna di suggerimenti, spunti, suggestioni, sassolini disseminati nel terreno che si possono seguire sinché si vuole. Suggerimenti, direzioni, che non vanno intesi con lo schema del domanda-risposta. La trovate qui.

Non vediamo l’ora di leggere i pensieri dei vostri alunni, dei vostri bambini e ragazzi. Appena li avrete raccolti inviateli al nostro indirizzo ufficiopoeticofestival@gmail.com

Grazie per la vostra collaborazione

Andrea e Valentina

 

Festival Tuttestorie escluso dai contributi del Comune di Cagliari

Vogliamo condividere con tutti voi il dispiacere per l’esclusione del festival dal bando del Comune di Cagliari che finanzia le attività culturali. Per un banale errore materiale perdiamo l’opportunità di accedere ad un finanziamento che negli anni passati è stato molto importante per la realizzazione del festival.
Questi i fatti.
Sulla piattaforma on line del bando, al posto del preventivo del comune di Cagliari, abbiamo allegato il preventivo delle attività del Festival fuori Cagliari che era stato rinominato in maniera errata dopo la scannerizzazione. A nulla è valso il nostro invio successivo del documento corretto, dal quale risultava chiaramente che il preventivo del comune era stato comunque redatto nei tempi e mai più modificato.

Un bando che nasce con l’intenzione di garantire pari opportunità agli operatori culturali, rischia per eccesso di rigidità, di trasformarsi in uno strumento punitivo.
Oggi è capitato a noi.

I Desideri è il tema della prossima edizione del Festival.  Desideriamo e ci auguriamo che in futuro la forma non prevalga sulla sostanza.

Detto ciò non ci fermiamo.

Il programma scuole è pronto, entro fine mese manderemo la circolare a tutte le scuole della Sardegna.

Ora stiamo  progettando delle iniziative di sostegno al festival e nei prossimi giorni vi informeremo.

Cagliari avrà anche quest’anno il suo Festival.

Contiamo su tutti voi e sull’affetto che ci avete dimostrato in tutti questi  anni

 

 

Ufficio Poetico – Incontro con insegnanti e bibliotecarie

UFFICIO POETICO
DEL   13°  FESTIVAL TUTTESTORIE

              

Suggestioni e percorsi
per esplorare il tema 2018
con i bambini e i ragazzi

Incontro di formazione per insegnanti
a cura di Andrea Serra e Valentina Sanjust

Sede:         
Libreria per Ragazzi Tuttestorie (via V.E.Orlando 4, Cagliari)

Data
lunedì 12  marzo ore 17/19,30

La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria entro l’ 8/3/2018

Per iscriversi è necessario rispondere a questa mail.
Vi chiediamo cortesemente di iscrivervi utilizzando esclusivamente il seguente indirizzo:
ufficiopoeticofestival@gmail.com
Per questioni organizzative, non verranno presi in considerazione altri canali per le iscrizioni (telefono, indirizzo mail diverso da questo, megafono, citofono, piccione viaggiatore, amico dell’amico della collega…)                                              
Gentili insegnanti e care bibliotecarie,
negli scorsi anni vi abbiamo proposto di lavorare insieme a noi per trovare il modo di esplorare con i vostri bambini e ragazzi il tema del festival. Anche questo anno vogliamo trovare insieme il modo di fare emergere le suggestioni, le riflessioni, le emozioni che il tema può fare regalare.

Per questo vi invitiamo a partecipare all’incontro di preparazione, affinché ognuno possa poi trovare il modo migliore per proporre le attività nella propria classe e nella propria biblioteca.
Con la vostra collaborazione potremmo aprire il Festival con una raccolta di pensieri da esporre all’interno dell’ExMà. In questo modo pensiamo di regalarvi la possibilità di partecipare in modo ancora più attivo e da protagonisti al  Festival Tuttestorie.

Andrea e Valentina

Ufficio Poetico – Tutti i Pensieri 2017

Il XIII Festival Tuttestorie inizia a farsi conoscere:
“VOGLIO L’ERBA DELLE STELLE. Racconti, visioni e libri dei Desideri”

L’Ufficio Poetico riparte pubblicando tutti i pensieri raccolti durante il XII Festival  Dipende da come mi abbracci.

Nella pagina Materiali troverete la raccolta di tutti i pensieri arrivati dalle scuole e dalle biblioteche prima del Festival (254)) e una ampia selezione (127)  di tutti quelli raccolti durante il Festival (516).

 

Storie per bocca e occhi: laboratori 21 e 22 ottobre all’EXMA

In programma all’EXMA  i nuovi laboratori della mostra “Come ti batte forte il mio cuore”.

 

Sabato 21 ottobre

Abbracciami forte

Storie e figure che legano

  • Dai 6 ai 10 anni > Ore 17.00-18.30
  • A cura di Vittoria Negro
  • costo € 8,00

 

Domenica 22 ottobre

Qualcuno vuole un abbraccio?

Laboratorio di storie avvolgenti

  • Dai 3 ai 6 anni > Ore 17.30-18.30
  • A cura di Soc. Coop. L’Aleph
  • costo € 8,00

Info e prenotazioni: Segreteria EXMA – tel. 070666399 – didattica@camuweb.it dal martedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00

Sono nato: storia ad arte

Laboratorio sul diario dei legami, per bambini dai 3 ai 6 anni
A cura di Società Cooperativa L’Aleph

Ogni bambino con l’aiuto della sua mamma o del suo papà potrà creare il proprio diario dei legami. Al suo interno prenderà  forma unai ragnatela in cui verranno messi in risalto i ricordi e i legami emotivi e affettivi del bimbo o della bimba con il mondo circostante.

  • Dove: EXMA – Exhibiting and Moving Arts, Via San Lucifero 71, Cagliari
  • Quando: domenica 15 Ottobre 2017, ore 17:30.
  • Durata: 90 minuti
  • Destinatari: max 20 partecipanti dai 3 ai 6 anni
  • Quota di partecipazione: 8,00 €

Info e prenotazioni:
dal martedì al sabato 9:00-13:00/16:00-20:00. Tel. 070/666399 o mail didattica@camuweb.it

Piccoli tirannosauri affamati!

Laboratorio di cucina per non mangiarsi gli amici, per bambini dai 6 ai 10 anni

A cura di Francesca Cara

Il piccolo tirannosauro ha un problema serissimo: riuscire a farsi degli amici, senza mangiarseli!

Si, perché la sua fame è talmente insaziabile che chiunque passi del tempo con lui finisce, inevitabilmente, per diventare la sua cena.

Succede così con tutti, tranne che col topolino, che ha pronta una soluzione: per prima cosa si mette ai fornelli e incomincia a preparare una torta…

Un laboratorio di ludocucina dove i bambini potranno cimentarsi tra ciotole e ingredienti, per realizzare insieme delle deliziose mini tortine, condividendo momenti positivi insieme.

 

  • Dove: EXMA – Exhibiting and Moving Arts, Via San Lucifero 71, Cagliari
  • Quando: sabato 14 Ottobre 2017, ore 17:00.
  • Durata: 90 minuti
  • Destinatari: max 16 partecipanti dai 6 ai 10 anni
  • Quota di partecipazione:10,00 €

 

Info e prenotazioni:

dal martedì al sabato 9:00-13:00/16:00-20:00. Tel. 070/666399 o mail didattica@camuweb.it

Ufficio Poetico – Assaggio di Pensieri/3

Tra le terra e il mare c’è un legame importante perché si aiutano a vicenda, il mare dà da bere alla terra e per ringraziarlo la terra lo accoglie su di lei.
Alessia 10 anni

Per me l’abbraccio è giocare tutti insieme stretti, stretti.
Marco, 5 anni

Per me i legami sono come una ragnatela e io sono il ragno.
Sara, 11 anni

Un abbraccio di Giulio è il più bello che ti possa capitare.
Giulio, 9 anni

Ufficio Poetico – Assaggio di Pensieri/1

Primo estratto dai 254 Pensieri che abbiamo ricevuto dalle scuole e dalle biblioteche.

 

Per me il legame è riuscire a raccontare a qualcuno le mie paure.
Ilenia, 9 anni

Io dormo molto abbracciato.
Michele 5 anni

Gli abbracci nascono nel cuore, ma non i tutti i cuori.
Andrea, 8 anni

Io sono affezionato a una rana che ha mia mamma perché ha lo stesso suo profumo.
Michele, 10 anni

Canto dei Legami – Festival 2017

Testo di BRUNO TOGNOLINI / musica di ANTONELLO MURGIA / Canto TIZIANA PANI

Contrabasso ANDREA LAI / Arrangiamenti, chitarre, tastiere, mellotron ANTONELLO MURGIA / Registrazioni, mix e mastering SAMUELE DESSÌ presso NOIZE.LAB / Illustrazioni INGNAZIO FULGHESU / Prodotto da Teatro dallarmadio & Libreria Tuttestorie

TESTO

Tu chi sei?
Da dove vieni?
Che cosa vuoi da me?
Sono io
Quello che vedi
E son vicino a te
Tu sei tu
Io sono io
E sto per conto mio
Il conto tuo
È il canto mio
Perché….

Sole su
Nello splendore
Abbraccia tutt’e due
Sempre più
Nelle mie ore
Che intreccia con le tue
Ciò che fai
Cambia la vita
E tu cambi la mia
Tra noi due
Corre infinita
La via…
Vieni qui, abbracciami
Dove sei, aspettami
Stai qui, ascoltami
Parla con me

Dove vai
Le tue radici
Camminano con noi
Ciò che fai
E ciò che dici
Fiorisce in tutti noi
Tu sei tu
Nei tuoi legami
Che arrivano più in là
Siamo più
Siamo richiami
Per chi (poi) verrà…

Vieni qui, abbracciami
Siamo cielo e rondini
Chiama, ed eccoci
Siamo con te

Chiamo, ed eccovi
Qui, anche voi
Anche tu
Anche noi…

Vieni qui, abbracciami
Dove sei, aspettami
Stai qui, ascoltami
Parla con me

Ufficio Poetico – Lettera alle maestre 2017

Gentili maestre, care bibliotecarie, carissimi tutti voi che collaborate con l’Ufficio Poetico, il tema del festival anche quest’anno è bellissimo, intrigante, ricco.
In una certa misura contiene e amplifica tutti quelli delle scorse edizioni. Viene da chiedersi, infatti, di cosa abbiamo parlato finora nel festival, se non di relazioni e di legami. Di questo il Festival vive, di questo il Festival si è nutrito.
Il tema è talmente vasto da poter diventare immenso, da poter prendere mille strade, e forse, disperdersi in mille rivoli.
Partendo da questa considerazione abbiamo pensato di proporvi  qualche suggerimento, che non va inteso con lo schema della domanda-risposta. Non dobbiamo scuotere l’albero delle domande per raccogliere le risposte. Si tratta invece di spianare il terreno togliendo un po’ di pietre per poi stendere un plaid, fare un cerchio e iniziare il pic-nic delle possibilità.
Tempo e spazio sono i nostri alleati.
Vi proponiamo due strumenti.
Il primo lo trovate sul sito qui e qui: è il frutto dei corsi fatti in questi ultimi due anni. Attività e giochi che possono essere usati, adattandoli alle proprie necessità, per creare lo spazio di ascolto necessario.
Il secondo è una piccola rassegna di suggerimenti, spunti, suggestioni, sassolini disseminati nel terreno che si possono seguire sinché si vuole. Lo trovate qui

Grazie per la vostra collaborazione, non vediamo l’ora di leggere i pensieri dei vostri alunni, dei vostri bambini e ragazzi. Appena li avrete raccolti inviateli al nostro indirizzo ufficiopoeticofestival@gmail.com
Andrea e Valentina

Illustrare sul filo. Possibili modi di cercare, immaginare e realizzare un’idea.

Workshop di illustrazione a cura di Gioia Marchegiani e Maria Chiara Di Giorgio

7 ottobre dalle 15:00 alle 20:00 – 8 ottobre dalle 10:00 alle 19:00

May Mask, Cagliari, via Giardini 149

max 15 partecipanti (su iscrizione entro il 30 settembre – quota partecipazione € 150,00)

Il mestiere dell’illustratore non richiede solo molta passione ma un delicato equilibrio tra l’espressione più intima del proprio mondo e la capacità di dialogare con l’altro. Di mantenere sempre aperto il canale dell’emotività e allo stesso tempo grandi capacità professionali perché il risultato sia efficace e comunicativo. Un lavoro solitario che spesso trova il suo senso nel confronto con l’altro, nell’armonizzarsi di più voci. Il workshop, in linea col tema del festival “Legàmi”, vuol essere l’occasione per sperimentare il valore del lavoro di gruppo, delle sinergie e delle contaminazioni che si generano nella creazione di un’opera collettiva. Gioia Marchegiani e Mariachiara Di Giorgio racconteranno al gruppo la loro esperienza, le soddisfazioni e le difficoltà che un illustratore può incontrare di volta in volta, spiegheranno le loro tecniche di disegno e il loro approccio alla progettazione dell’albo illustrato.

Affrontare il “foglio bianco”, esercitare lo sguardo, trovare il proprio segno e scoprire l’idea attorno alla quale immaginare un progetto. Lavorare alla relazione tra testo e immagine. Questi alcuni dei punti su cui ci si soffermerà attraverso gli esercizi-gioco e il confronto e da cui ognuno troverà ispirazione per il lavoro finale: la realizzazione di un prototipo di libro. Un leporello sul quale testo e immagini giocheranno “sul filo” di una storia.

INAUGURAZIONE MOSTRA

Il 4 ottobre alle ore 19:00 verrà inaugurata da Babeuf via Giardini 147a, la mostra delle due illustratrici che saranno presentate da Marco Peri.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE

  • Quota di partecipazione: € 150 comprensive del pranzo dell’8 ottobre
  • Iscrizioni entro il 30 settembre alla mail tuttestorie@tiscali.it indicando nome, cognome, indirizzo, telefono e mail
  •  L’organizzazione invierà una mail di accettazione dell’iscrizione che verrà confermata a seguito del versamento della quota di € 50,00 a titolo di anticipo: tramite bonifico su conto intestato a Tuttestorie Società Cooperativa ar.l. IBAN : IT43N020080481800010372413 (UNICREDIT CAGLIARI) o direttamente alla Libreria Tuttestorie via V.E.Orlando 4
  • I materiali che ogni partecipante dovrà portare con sé vi verranno comunicati in seguito all’iscrizione

L’organizzazione del festival è a disposizione degli interessati per ulteriori informazioni.

Ultime prenotazioni per le scuole

E’ iniziato il conto alla rovescia verso il festival.

Ci sono ancora posti disponibili per gli incontri delle scuole con lo scrittore olandese Sjoerd Kuyper  Il suo Hotel Grande A è uno dei migliori romanzi per ragazzi usciti quest’anno.

Gli insegnanti interessati possono rivolgersi a partire dal 6 settembre a Simona Bande  tel. 3428720239 – fax 070666810 (lun/giov/ven 8:30-13:00 – merc 16:00 – 20:00)scuolefestivaltuttestorie@gmail.com

Qualora aveste già prenotato e fosse sopraggiunto un vostro impedimento o un trasferimento,  vi chiediamo di farci sapere se la classe iscritta conferma la partecipazione perché in caso contrario daremo la possibilità ad altre classi di partecipare al posto vostro.

Vi ricordiamo inoltre che la lettura dei libri degli autori è condizione indispensabile a garanzia della qualità dell’incontro. Chi non l’avesse ancora fatto può rivolgersi alla Libreria Tuttestorie, dove sono disponibili i libri di tutti gli autori del festival, con sconto del 10% ad alunni e insegnanti iscritti.

 

Anteprima festival: invasione di Piazza Garibaldi!

19 luglio dalle 18:30 alle 21:30
Salti e rimbalzi per abbracciare la piazza
per tutti, bambini e grandi assieme

Vi aspettiamo in tanti per una serata di giochi e laboratori nella nuova Piazza Garibaldi. Festeggeremo, giocheremo e realizzeramo tutti insieme un giardino di pensieri e di fiori. L’appuntamento, anteprima del Festival Tuttestorie 2017,  si inserisce nella prima edizione di Cagliaripaesaggio, un mese di eventi culturali su città, natura e territorio.

Programma della serata

Giardino di fiori
Inventiamo un modo originale per trasformare temporaneamente la piazza bianca in qualcosa di diverso: un’installazione sul granito di fiori di carta realizzati dai bambini.
A cura dell’Associazione FogliVolanti – Giorgia Atzeni, con la collaborazione delle maestre Clara Ligas, Melina Meloni, Giusi Sestu,  Michela Tiddia, Marinella Utzeri

Giardino dei pensieri: grande wall dell’Ufficio Poetico Tuttestorie
Si dice che se pianti dei semi (idee) nella terra cresceranno e prenderanno vita nel mondo reale.
Tutti i presenti potranno regalare un loro pensiero all’ufficio poetico e se siamo stati bambini che in passato hanno giocato in questa piazza lasceremo un ricordo legato al passato.
A cura  di Andrea Serra e Valentina Sanjust

Comitato delle bandierine
Questo è un festeggiamento e non esiste festa senza le bandierine. Tutti insieme ritaglieremo triangoli di carta colorata o stoffa riciclata per creare un grande festone. Invitiamo i bambini a portare un pezzo di stoffa

Una piazza per giocare
Tiro alla fune, salto della corda, lunamoonda, acqua fuoco, tocco fulmine, prontuscuaddusprontus, mosca cieca, corri al posto libero, strega bacheca comanda color color, biccusu (5 pietre), bardunfula, pincaro, tiro a segno, barattoli… Chi gioca?
A cura dell’Assoziazione FogliVolanti – Riccardo Tanca

Bigliettini della fortuna (message/crossing)
Ci divertiremo a pescare una letterina magica e/o a lasciare un messaggio della fortuna

Atelier delle metamorfosi
I bambini diventeranno un personaggio fantastico, con lo smartphone o con la macchina fotografica personale potrà essere immortalata la loro trasformazione.

 “E se la nonna morde!”(h.20,00)
Racconti disegnati a cura di Emanuele Ortu

Bibliobus
In piazza è bello leggere, il bus carico di libri sarà a disposizione di tutti i bambini che desiderano scoprire storie e immergersi in nuove avventure. Bibliobus del Comune di Cagliari (Associazione Orientare)

Un gioco tira l’altro
Costruzione di giochi a terra con i gessetti.  Come quando si giocava in piazza e c’erano i più fortunati che potevano stare in strada “ sino a tardi” e si scoprivano nuovi giochi e nuove magie.

E per finire, alle h 21,00

Batte forte il cuore della piazza
Concludiamo la serata al ritmo di un’azione collettiva di Body Percussion e Drum Circle a cura di Catia Castagna
Venite con  mestoli, bidoni, pentole, secchi, coperchi e ogni cosa atta al battito per fare tutti insieme un grande concerto benaugurale.

p.s.: chiediamo a tutti i bambini di portare uno scampolo per l’allestimento del grande festone di bandiere colorate.

Tuttestorie incontra gli insegnanti della rete

Nel mese di maggio il Festival Tuttestorie incontra gli insegnanti dei comuni aderenti alla rete per presentare gli autori ospiti e i loro libri.

Calendario:

  • 10 maggio ore 17:00 Istituto Comprensivo di Villacidro
  • 16 maggio ore 17:00 Biblioteca Comunale di Sanluri
  • 22 maggio ore 17:00 Biblioteca di Assemini per gli insegnanti di Assemini, Decimoamannu e Elmas
  • 23 maggio ore 16:45 Biblioteca di Decimoputzu per gli insegnanti di Decimoputzu, Siliqua,  Vallermosa, Villasor e Villaspeciosa
  • 23 maggio ore 17:30 Biblioteca di Iglesias
  • 24 maggio ore 17:00 Biblioteca di Isili
  • 25 maggio ore 17:00 Biblioteca di Sinnai
  • 29 maggio ore 16:00 Biblioteca di Carbonia

 

Tuttestorie al Superfestival del Salone del Libro

Il Festival Tuttestorie sarà partner del Superfestival al Salone del Libro di Torino.

Sono 68, in rappresentanza di diciotto regioni, i festival culturali italiani che hanno risposto all’appello lanciato dal Salone Internazionale del Libro col progetto Superfestival nell’intento di riunire per la prima volta a Torino dal 18 al 22 maggio, in occasione della sua trentesima edizione, il meglio delle manifestazioni che “producono cultura” in tutta la Penisola. Un vero e proprio “festival dei festival”, un grande momento di partecipazione e condivisione: un’unica “casa comune” per dar vita a un’occasione di confronto fra addetti ai lavori – organizzatori, direttori artistici, sponsor, istituzioni, operatori culturali – ma al contempo aperta al pubblico generalista grazie a un palinsesto di appuntamenti ad hoc all’interno del programma complessivo del Salone del Libro. Per il Superfestival è stato creato un apposito sito web: www.superfestival.it.Inoltre, grazie alla collaborazione con Italiafestival e Efa – European Festival Association, qui saranno anche presentati i festival italiani vincitori dell’Effe label, il marchio di qualità per i festival culturali europei che sono stati annunciati a Wiesbaden in Germania nel mese di maggio.

La EFFE LABEL al Festival Tuttestorie

Evviva! Il Festival Tuttestorie ha ricevuto la EFFE Label, un marchio di qualità attribuito alle eccellenze fra i festival attivi in Europa in campo culturale. L’annuncio verrà dato al Salone del Libro di Torino il 19 maggio alle 10:30.

L’EFFE Label – Europe For Festivals, Festivals for Europe – è una delle iniziative più importanti dell’EFA (European Festivals Association). Sostenuto e co-finanziato dall’Unione Europea, EFFE Label mira a selezionare le eccellenze dei festival attivi in Europa nel poliforme mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo, sulla base di criteri e requisiti che ne valutano la qualità sotto i diversi aspetti.

Italiafestival è l’Hub in Italia per lo sviluppo e la promozione della II edizione del progetto EFFE Label (2017-2018), un ruolo che le è stato riconosciuto dall’EFA.

I festival culturali europei negli ultimi dieci anni sono diventati importanti poli d’attrazione per l’arte e la cultura in Europa, promuovendo la cooperazione culturale europea. I festival hanno un impatto significativo sullo sviluppo sociale, economico ed educativo e hanno il potere di tessere le fila della cittadinanza europea attiva e dell’integrazione europea.

EFFE – Europe for Festivals, Festivals for Europe, promuove e connette festival culturali europei e il pubblico dei 28 Stati Membri e altri fuori dalla UE.

Al via le prenotazioni delle scuole

Sono aperte sino al 1 giugno le prenotazioni delle scuole al prossimo Festival Tuttestorie.
Chi vuole partecipare al festival di Cagliari può rivolgersi a Simona Bande  tel. 3428720239 – scuolefestivaltuttestorie@gmail.com

Orario informazioni e prenotazioni telefoniche

  • lunedì e giovedì dalle 8,30 alle 13.00
  • martedì dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00
  • mercoledì e venerdì dalle 16.30 19.30

Questi i riferimenti per partecipare al festival nelle altre sedi

BIBLIOTECA COMUNALE DI ASSEMINI

Referenti Cristiana Melis e Ignazio Mattana tel. 070949400 – fax 070949407 biblioteca@comune.assemini.ca.it
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 13,30 dal lunedì al venerdì

BIBLIOTECA COMUNALE DI CARBONIA

Referente: Anna Paola Peddis tel. 0781665187 – fax 0781674451 – annapaola.peddis@sbis.it
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 dal lunedì al venerdì

BIBLIOTECA COMUNALE DI DECIMOMANNU

Referente: Susanna Zanda 0709663041 – bcdecimo@gmail.com
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00 –  dal martedì al venerdì

BIBLIOTECA COMUNALE DI DECIMOPUTZU

Referente: Maria Gabriella Zucca 070 96329224 – 070965635 – serv.cultura@tiscali.it
Orario informazioni e prenotazioni: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 18,00

BIBLIOTECA COMUNALE DI ELMAS

Referente: Marcello Podda 0702135095– biblioteca@comune.elmas.ca.it
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 12,00 dal lunedì al venerdì

BIBLIOTECA COMUNALE DI GONNESA

Referente: Susanna Ghiglieri tel. e fax 0781469007 – bibliotecagonnesa@tiscali.it
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 13,30 dal lunedì al sabato

BIBLIOTECA COMUNALE DI IGLESIAS

Coordinamento Festival Tuttestorie a Iglesias: Vittoria Negro
Referenti Biblioteca: Clara Congia, Daniela Sanna tel. 078141795– mail biblioteca@comune.iglesias.ca.it
Orario informazioni e prenotazioni: mercoledì  e giovedì dalle ore 9,00 alle 13,00

BIBLIOTECA COMUNALE DI ISILI

Referenti: Gabriella Congiu e Rossana Pani Tel. 0782802641 – biblioisili@tiscali.it
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – dalle 16,00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì

BIBLIOTECA COMUNALE DI RUINAS

Referente: Maria Igina Zucca 0783/459023 – 0783459290amministrativo.comuneruinas@gmail.com
Orario informazioni e prenotazioni: dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 14,00

BIBLIOTECA COMUNALE DI SANLURI

Referente: Patrizia Congia tel. 3493167687 – patriziacongia@gmail
Orario informazioni e prenotazioni telefoniche:
dal lunedi al venerdì dalle 8,00 alle 12,00 e martedì e giovedì dalle 14,00 alle 19,00

BIBLIOTECA COMUNALE DI SILIQUA

Referente Duilio Zanda 07817801214 – biblioteca@comune.siliqua.ca.it
Orario informazioni e prenotazioni: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 14,00

BIBLIOTECA COMUNALE DI SINNAI

Referente Luisella Saddi tel. 070/782241
Orario informazioni e prenotazioni: dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 14,00 e dalle 16:00 alle 19:00 tranne il martedì pomeriggio

BIBLIOTECA COMUNALE DI VALLERMOSA

Referente Annalisa Pau tel. 078179293 – bibliovallermosa@virgilio.it
Orario informazioni e prenotazioni: dalle ore 9,00 alle ore 12,00 dal lunedì al venerdì –martedì e giovedì