Incontro
EXMA Tenda Suegiù
17:30

CONTRO I DESIDERI, DESIDERI CONTRARI

Da 12 a 100 anni

Incontro con ALESSANDRO Q. FERRARI

In collaborazione con De Agostini

Desiderare è l’origine di tutte le storie. Nulla accade se un personaggio non desidera, mettendo in moto gli eventi che cambieranno il suo (e il nostro) mondo. Per questo siamo abituati a ritenere il desiderio, e ancor più il desiderio dell’impossibile, la qualità più alta di ognuno. Ma è davvero così? È sempre sbagliato non avere desideri? Quando il rinunciare a un desiderio, e quindi far fallire un sogno, è la cosa giusta da fare? Lady Macbeth diceva “Meglio essere ciò che distruggiamo, che inseguire con la distruzione una dubbiosa gioia” perché sapeva che ottenere ciò che si desidera non sempre è bene e che anzi, a volte, il desiderio spinge al male. Ma come si comprende la differenza fra i due desideri? A partire dalla storia di Tata, Laura, Jo e Mario, i protagonisti del romanzo di Alessandro Q. Ferrari “Le ragazze non hanno paura”, cercheremo di trovare la risposta a questa domanda per dare forma a ciò che dentro al desiderio vale sempre la pena di essere inseguito.