Incontro

Il bambino che partì per il nord alla ricerca di Babbo Natale

Il 10 dicembre lo scrittore Kim Leine sarà nelle scuole di Cagliari e Quartu S.Elena per presentare “Il bambino che partì per il nord alla ricerca di Babbo Natale”  il suo primo libro di narrativa per l’infanzia. Gli incontri sono organizzati in collaborazione con le Edizioni Iperborea.

Strano papà, quello del piccolo Andreas: il Natale non solo non gli piace, lo detesta. Ed è proprio un peccato che non voglia saperne di festeggiarlo. Meno male che Andreas abita in Groenlandia e la sua famiglia ha una comoda slitta e dodici bei cani che non vedono l’ora di tirarla. Per con-vincere il papà di quanto è magica questa festa basterà fare un viaggetto con lui su al Nord, dove di sicuro incontreranno Babbo Natale, visto che vive là. Così, quando la Vigilia è ormai vicina, Andreas saluta la mamma e la sorellina Sofie per iniziare la sua avventura col papà. Mentre al villaggio è tutto un luccicare di candeline e stelle natalizie alle finestre, loro se ne vanno in slitta su e giù per i pendii ghiacciati, dove gli alberi non crescono e nelle poche ore di chiaro l’unico colore è il bianco accecante della neve. E quando cala il buio, padre e figlio trovano un po’ di te-pore in un capanno incassato nella neve. Chissà se lì troveranno anche il simpatico barbuto rossovestito, pronto a salutarti con la sua tipica risatona che fa oh oh. Una fiaba dolce e tenera che, intrecciando l’incanto del Natale con la storia del legame tra un bambino e il suo papà, ci porta in volo nella natura semplice ed estrema delle latitudini subpolari.

Kim Leine (1961) è uno scrittore norvegese che vive in Danimarca e scrive in lingua danese. È ormai considerato un classico tra gli autori nordici dopo la pubblicazione del romanzo storico Il fiordo dell’eternità (tradotto in italiano e in moltissime altre lingue) con il quale ha vinto tutti i premi letterari che poteva vincere nel nord Europa, in particolare il prestigioso Premio letterario del Consiglio nordico nel 2013.