Laboratorio
EXMA Tenda Gluglù
15:00
Giovedì 10

PASSPORT!

Laboratorio a cura di BANDE À PART & DENSA

Un’esortazione. Un ordine. Un punto esclamativo che non lascia spazio all’imperativo pronunciato. Passaport! chiesto con modulazioni differenti a seconda della latitudine, dell’interlocutore e del soggetto a cui viene richiesto. Cosa significa oggi il possesso di un passaporto? Quale e come può raccontare la nostra appartenenza? Esiste una sola modalità di passaporto? Attraverso questi punti di domanda chiederemo ai bambini di sperimentare sul concetto di identità e appartenenza attraverso il linguaggio artistico. Il passaporto garantisce la possibilità di attraversare confini? Quali sono i confini da attraversare? Come conosciamo noi stessi? Come possiamo raccontare la nostra identità? I bambini possono rispondere alle provocazioni elaborando e alterando i ritratti. Le creazioni-risposta pongono a loro volta domande e provocazioni al mondo adulto. Come queste creazioni possono essere considerate documenti di riconoscimento e identità? L’alterazione e cancellazione dei tratti del volto è essa stessa identità?

BIBLIOGRAFIA

PRIMARIA, CLASSI I/II/ III
Gli Altri di Susanna Mattiangeli e Cristina Sitja Rubio

Chi sono gli altri? Una folla di visi sconosciuti e conosciuti, amati e odiati, diversi e uguali a noi. Sono quelli che “guidano milioni di macchine, aprono milioni di buste, sbucciano milioni di mele.” E cosa fanno? “Fanno quello che fai tu, ma lo fanno in tanti. E lo fanno a modo loro, che è il modo degli altri.” Ma da dove vengono tutti questi altri? “Possono venire da altri paesi, parlare in modo strano e avere strani vestiti. Oppure da un altro pianeta, e chissà come sono fatti. O dal passato, e allora non ci sono più, ma ci hanno lasciato un sacco di libri, dipinti, musica, storie e intere città. Sono anche nel futuro, gli altri, e arriveranno tra un po’, magari non li incontreremo ma loro potranno trovare quello che abbiamo fatto noi.