Alessandro Riccioni

È nato a Lizzano in Belvedere (BO) nel 1956. Ha studiato Lingue Straniere all’Università di Bologna. Ha insegnato per anni e ora è bibliotecario “di montagna”. Il suo primo libro di poesie, Sottopelle (Book Editore) esce nel 1998. A questo, sempre per Book Editore, seguono Di quarzo e terra (2002), Chiedimi il rosso (2003), Il mare in salita (2007) e Bisestile (2010). Nel 2004 esce il suo romanzo Nero arcobaleno (Mobydick). Cielo bambino (Topipittori) è il suo primo libro per bambini. Con Lapis ha pubblicato L’eco e Mare Matto. In uscita per il festival, sempre con Lapis, la raccolta di filastrocche Fenomenale.

Consigli di lettura

PRIMARIA CLASSI I/II

 

Cielo bambino, Topipittori, 14,00€

Dall’alba al tramonto, dal sorgere al calare della luna, ecco sulla scena infinita del cielo rincorrersi nuvole, astri, pianeti, piogge, uragani; ecco tornare il sereno, sfilacciarsi le nubi, nevicare; ecco alternarsi i colori, scintillare la luce, oscurarsi il sole. Una raccolta di poesie sulla bellezza dei cicli astronomici e delle stagioni, sul mistero di ciò che abita sopra le nostre teste e rischia di passare inosservato se si è poco abituati all’esercizio dell’attenzione quotidiana al creato, così poco praticato dagli adulti, così familiare ai bambini.