Andrea Bouchard

Nato a Milano nel 1963, da genitori originari delle valli Pellice e Germanasca (Torino), teatro, nel 1943-45, di una Resistenza particolarmente tenace. Fin da bambino Andrea ha sentito i racconti impressionanti dei suoi protagonisti, tra i quali quelli sullo zio Willy Jervis, medaglia d’oro al valor militare, valdese, alpinista, instancabile organizzatore, fucilato nell’agosto 1944. Oggi Andrea vive a Roma dove lavora come maestro elementare e autore di spettacoli per bambini e letteratura per l’infanzia. Con Salani ha pubblicato Acqua Dolce (premio biblioteche di Roma 2010), Magica amicizia (finalista premio Bancarellino 2012) e Il pianeta senza baci (e senza bici) (2013), tutti ristampati numerose volte. Fuochi d’artificio è il primo romanzo rivolto a ragazzi e ragazze più grandi.

Consigli di lettura

PRIMARIA CLASSI IV/V


Acqua Dolce, Salani,
10,00€

Un’incantevole figura di bambina fa da protagonista a questo magico e dolce primo romanzo di Andrea Bouchard. Un racconto che, come la mente dei più giovani, ha un piede nella fantasia e uno nella realtà quotidiana, narrando una storia di crescita, di ricerca del proprio spazio e della propria identità. L’autore mescola elementi fantastici ed avventurosi ad altri vicini alla vita dei bambini dimostrando di avere un’attenta conoscenza dell’animo dei piccoli (è infatti un bravo e appassionato maestro elementare). E lo fa inventando una storia che si legge d’un fiato, ricca di deliziosi personaggi, di situazioni divertenti e in grado di tenere il lettore anche un po’ sulle spine