Anna Patrucco Becchi

Dopo studi letterari e filosofici in Italia e Germania, Anna Patrucco Becchi ha iniziato la sua attività di traduttrice dal tedesco e poi anche dal nederlandese e dall’inglese, specializzandosi sempre più nel campo della letteratura per bambini e ragazzi. In passato ha collaborato con la rivista “Andersen” e continua ora a scrivere per alcune riviste internazionali di settore. A queste sue attività si sono aggiunte col tempo quelle di consulente editoriale, agente letterario e addetta stampa per importanti editori italiani e stranieri. Si dedica anche alla promozione della lettura organizzando incontri con autori, laboratori per bambini e seminari per insegnanti e bibliotecari. La sua traduzione del romanzo nederlandese Nove braccia spalancate di Benny Lindelauf (San Paolo 2016) è stata quest’anno finalista nella seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi (sezione +11). Sempre dal nederlandese ha tradotto da ultimo per la Nuova Frontiera Junior Hotel Grande A di Sjoerd Kuyper.

Consigli di lettura

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO CLASSI III

Hotel Grande A, La Nuova Frontiera Junior, € 16,50

Kos affida a un registratore il racconto spontaneo, esilarante e spesso commovente del periodo più folle della sua vita, a partire dal giorno in cui vince il campionato e suo padre ha un infarto. Tocca a lui e alle sue stravaganti sorelle prendere in mano la gestione dell’albergo di famiglia: agli inevitabili disastri che combinano si aggiunge la drammatica scoperta che l’hotel è sull’orlo del fallimento. Inizia allora una messinscena per far credere al papà ricoverato in ospedale che tutto prosegue per il meglio, mentre Kos è disposto a tutto pur di aiutare suo padre… “Hotel Grande A” è un romanzo che sa alternare leggerezza e profondità, cinismo e tenerezza, e che sa parlare ai ragazzi con piena libertà di famiglia, morte, sesso, ma soprattutto di amore.