Carovana SMI

L’associazione culturale Carovana SMI (Suono, Movimento, Immagine) conduce progetti interdisciplinari di formazione, divulgazione, ricerca e produzione artistica nell’ambito di programmi di cooperazione internazionale, con l’intento di sviluppare un dibattito sul dialogo interculturale e contribuire alla diffusione della danza e dell’arte contemporanea nel Mediterraneo. La finalità è quella di promuovere la mobilità degli artisti e delle opere, indagando i flussi migratori che si generano per ragioni sociali o economiche in Sardegna e nell’area EuroMediterranea, con lo scopo di stimolare lo scambio tra discipline, artisti affermati ed emergenti di diverse nazionalità e studenti, attraverso la produzione artistica e itinerari di riflessione teorica-esperienziale. Promuove l’isola come luogo d’incontro tra Mediterraneo e Nord Europa e indaga l’identità del corpo nei contesti culturali ed estetici, attraverso le arti performative contemporanee e le discipline di cura della persona. I programmi mettono in relazione professionisti nel campo delle danza e delle arti performative con diversi settori della ricerca scientifica e sociale. Realizza spesso i suoi eventi artistici in spazi non convenzionali scelti per la loro specificità ambientale, archeologica, architettonica e sociale. Collabora con partner dell’area Euro Mediterranea sulle criticità dei sistemi di apprendimento e l’elaborazione dei conflitti, promuovendo l’interdisciplinarietà e il dialogo tra le culture. I programmi di Carovana sono di forte impatto sociale, disegnati come processi inclusivi e partecipati nelle comunità, favoriscono l’accesso all’arte come volano di sviluppo della autonomia creatività.