Emanuele Ortu

Educatore, narratore e formatore. Per il festival Tuttestorie è stato uno dei curatori nel 2006 della mostra Love from boy e nel 2017 di Come ti batte forte il mio cuore. Responsabile del progetto sperimentale di promozione della cultura I Sogni di Icaro indirizzato ai giovani adulti. Collabora, su tutto il territorio nazionale, con Università ( Cagliari-Ferrara), Festival (tra questi Tuttestorie-Cagliari, Isola delle Storie-Gavoi, Fantasio Festival-Perugia, BodyMind-Dorgali, Mandas), associazioni (Hamelin-Bologna, A.R.I.C.- Bologna, Scioglilibro-Firenze, Punti di Vista-Cagliari), cooperative ( tra queste L’Alpeh- Cagliari, C.S.A.P.S.A.- Bologna) Librerie (Cuccumeo- Firenze, Tuttestorie- Cagliari), Enti pubblici (Mediateca del Mediterraneo- Cagliari; Centro Regionale Documentazione Biblioteche Ragazzi- Cagliari), teatri (Teatro Alkestis), realizzando progetti di formazione, promozione e ricerca nel campo della letteratura per ragazzi e per l’infanzia, laboratori e reading per bambini ragazzi e adulti. Contemporaneamente si specializza nell’educativa in contesti di disagio sociale, e nell’uso della narrazione e dei materiali narrativi (fumetti, romanzi, film, musica, videogiochi, giochi) e strumenti alternativi di crescita. Pubblicazioni: Ha partecipato al gruppo di ricerca LibLab, per la facoltà di Scienze della Formazione di Cagliari, il cui percorso è dato vita al libro Apprendisti neuroni, Edizioni La Meridiana. Comuni_care in comunità per minori, a cura di Paola Bastianoni, Monia Ciriello e Alessandro Fucili, Edizioni Giuseppe Spaggiari, (capitolo) I libri che hanno fatto l’Italia, A cura di Associazione Hamelin-Bologna, (differenti contributi).