Fabio Geda

Fabio Geda è nato nel 1972 a Torino, dove vive. Si occupa di disagio minorile e animazione culturale. Ha scritto su “Linus” e su “La Stampa” circa i temi del crescere e dell’educare. Collabora stabilmente con la Scuola Holden, il Circolo dei Lettori di Torino e la Fondazione per il Libro, la Musica, e la Cultura. Il primo romanzo pubblicato si intitola Per il resto del viaggio ho sparato agli Indiani. Di seguito scriverà Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari, Baldini & Castoldi, che ha avuto uno straordinario successo. Nel 2004 pubblica La vita che salvi è la tua, Einaudi e nel 2015/2016 la serie Berlin. I fuochi di Tegel, Mondadori, insieme a Marco Magnone. Nel 2017 Anime scalze, Einaudi.

 

Consigli di lettura

SCUOLA SECONDARIA 2° GRADO CLASSI I/II/III

Anime scalze, Einaudi, € 17,50

Scuola, lavoro e amore dettano il ritmo delle vite di Ercole e Asia. Insieme al padre, personaggio decisamente sui generis, compongono il nucleo familiare dei Santià. Sono proprio un bel trio, anche se un po’ scapestrato e sempre al limite della sopravvivenza. Pietro, il papà, è continuamente in giro per lavoro: trasporta merci per l’Italia e nel tempo libero aiuta al mercato rionale. Asia è il perno del trio. Gestisce cibo, soldi e casa. E poi c’è lui, Ercole, un diciannovenne innamorato perso di Viola. Immersi nella loro routine domestica e caotica, non si accorgono della tempesta in arrivo. A Ercole sembra che il karma abbia voltato loro le spalle e non rimanga nulla da fare che arrendersi. Eppure un’opzione esiste e ha le fattezze della madre. Dopo anni senza contatti, Ercole la deve incontrare. Dovrà anche essere capace di fare una difficile scelta. Questa è la sua unica opportunità per salvare chi ama e deviare il corso del proprio destino. Geda regala ai lettori una trama emozionante e personaggi memorabili. Crescita personale e affermazione di sé sono gli ingredienti base di “Anime scalze”.

 

SCUOLA SECONDARIA 2° GRADO CLASSI I/II/III

Berlin. I fuochi di Tegel (1° volume), Mondadori, € 13,90

È l’aprile 1978: sono passati tre anni da quando un misterioso virus ha decimato uno dopo l’altro tutti gli adulti di Berlino. In una città spettrale e decadente, gli unici superstiti sono i ragazzi e le ragazze divisi in gruppi rivali, che ogni giorno lottano per sopravvivere con un’unica certezza: dopo i sedici anni, quando meno se lo aspettano, il virus ucciderà anche loro. Tutto cambia quando qualcuno rapisce il piccolo Theo e lo porta via dall’isola dove viveva con Christa e le ragazze dell’Havel. Per salvare il bambino, Christa ha bisogno dell’aiuto di Jakob e dei suoi compagni di Gropiusstadt: insieme dovranno attraversare una Berlino fantasma fino all’aeroporto di Tegel, covo del più violento gruppo della città. Là, i fuochi che salgono nella notte confondono le luci con le ombre, il bene con il male, la vita con la morte. E quando sorgerà l’alba del nuovo giorno, Jakob e Christa non saranno più gli stessi.