Associazione Les Friches

L’associazione LES FRICHES nasce a Macerata nel 2011 e si muove in due ambiti dinamici e ricchi di contaminazioni: Les Friches e Les Friches|fattoamano. Daniela Brascugli e Roberta Trovato, architetti, Samanta Ubaldi, laureata in Scienze della Comunicazione, sono l’anima di questa originale e creativa realtà. L’associazione prende il nome dal termine francese friche, utilizzato dall’agronomo paesaggista Gilles Clement nel Manifesto del Terzo Paesaggio per indicare le aree incolte del pianeta, i territori rifugio per la diversità.  Les Friches progetta, realizza e documenta attività per bambini e adulti volte a sviluppare il pensiero progettuale creativo e il fare manuale, attraverso l’uso di materiali di origine naturale, di post-consumo e scarti di lavorazione. Indaga lo spazio urbano promuovendo il gioco spontaneo, la progettazione partecipata e l’autocostruzione con il coinvolgimento degli abitanti (in particolare i bambini) per ripensare insieme i luoghi pubblici della città. Organizza, tiene in prima persona e promuove attività formative sulle tematiche dell’associazione. Les Friches|fattoamano è un’etichetta di prodotti, pezzi unici ideati, progettati e realizzati a mano da Les Friches. Tutti gli “oggetti” nascono da processi creativi: la ricerca e la scelta di materiali di riuso e di origine naturale; il rispetto delle caratteristiche fisiche e dimensionali dei materiali utilizzati; l’elaborazione giocosa delle idee e la sperimentazione delle intuizioni; la contaminazione continua tra attività laboratoriali, svolte con bambini ed adulti, e i prodotti fattoamano. Tutto questo porta alla realizzazione di una serie di creazioni rivolte al mondo domestico, ai contenitori culturali e ai contesti urbani.

Consigli di lettura

Cita Città, di Gianni Zauli e Stefania Achilli, Fulmino Edizioni, € 9,50

Traendo spunto dalle Città Invisibili di Calvino, la penna di Gianni Zauli ne descrive dieci, giocando disinvoltamente con parole e citazioni.