Luigi Ballerini

Luigi Ballerini è nato a Sarzana vicino a La Spezia e vive a Milano con la moglie e i suoi quattro figli. E’ medico e psicanalista, membro del Consiglio della Società Amici del Pensiero, supervisore dell’Accademia Oliver Twist, un luogo a Milano in cui attraverso la musica, la danza, il teatro e il canto, i ragazzi imparano a mettersi in gioco, a coltivare una passione e a mantenere un impegno. Si ritiene fortunato per l’opportunità che ha di incontrare molti giovani e di condividere con loro anche corsi di scrittura per ragazzi. Sarà anche per questo che ha l’impressione che le storie gli vengano incontro e non debba mettersi a cercarle lui. Così da anni scrive romanzi e racconti per bambini e ragazzi. Con La Signorina Euforbia, Edizioni San Paolo, ha vinto il Premio Andersen 2014 per il miglior romanzo 9-11 anni e con Io sono Zero, Il Castoro, il Premio Bancarellino 2016. I suoi ultimi libri sono Imperfetti, Il Castoro, Nuova pasticceria Euforbia, San Paolo, e Cosa saremo poi, Lapis. Come giornalista è commentatore per il quotidiano L’Avvenire sui temi dell’educazione e del rapporto genitori-figli.

Consigli di lettura

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO CLASSI III

Cosa saremo poi, Lapis, € 12,50

Tutto è già accaduto. Lavinia, quattordici anni, ha tentato il suicidio. Perché? Falco, il più spavaldo tra i ragazzi, lo sa bene: lui e alcuni altri, da mesi, hanno fatto di Lavinia l’oggetto di scherno e insulti sui social. Si sono divertiti. Non lei che, lentamente, ostinatamente, ricompone la memoria di ciò che è successo. È un processo lungo e sofferto. La disperazione che l’ha così pesantemente segnata è difficile da sconfiggere. Far conto su se stessa non basta, troverà nuova forza grazie a un’attrice, una commedia di Shakespeare e a un ragazzo di cui innamorarsi con fiducia e allegria.