RICCARDO GAZZANIGA

Nato a Genova, anche se il cuore è bellunese.
Accanito lettore di Stephen King, si diletta a nuotare e a praticare boxe francese, con pessimi risultati e frequenti occhi neri.
Dal 1996 lavora nella Polizia di Stato.
Ha pubblicato due romanzi per Einaudi, “A viso coperto” (vincitore del Premio Calvino e del Premio Massarosa) e “Non devi dirlo a nessuno” oltre a una lunga serie di racconti sparsi in tante raccolte di storie condivise in giro per il web.
Un suo articolo sulle Olimpiadi del 1968 e l’atleta Peter Norman è stato tradotto in una decina di lingue e letto da milioni di persone. Da quel pezzo è nato l’embrione della raccolta “Abbiamo toccato le stelle” uscita per Rizzoli nel 2018, vincitrice dei premi “Memo Geremia” e “Bruno Roghi” come miglior opera per ragazzi a tema sportivo.
Nel 2019 è uscito il suo terzo romanzo, “Colpo su colpo” e nel 2020 il suo secondo libro per ragazzi “Come fiori che rompono l’asfalto”, edito sempre da Rizzoli.

Consigli di lettura

Come fiori che rompono l’asfalto, Rizzoli, € 16,00

Venti storie di coraggio per immergerci nelle vite di donne e uomini straordinari che si sono opposti a soprusi e ingiustizie di ogni genere.

I fratelli Scholl e i ragazzi antinazisti della Rosa Bianca; Franca Viola che, rifiutandosi di sposare il suo seviziatore, cambia le leggi sulla violenza di genere in Italia; Sandro Pertini, il Presidente ex partigiano e irriducibile combattente per i diritti dei cittadini; Marielle Franco e la sua battaglia in difesa delle donne e di tutte le libertà, pagata con la vita. Sono solo alcune delle venti storie di coraggio che, con il suo stile rapido e affilato, lo stesso che ha conquistato i lettori di Abbiamo toccato le stelle, Riccardo Gazzaniga ci racconta, immergendoci nelle vite di donne e uomini straordinari che si sono opposti a soprusi e ingiustizie di ogni genere. Storie di ribellione pacifica nel nome di ideali più forti della paura; storie di persone che, facendo solo quello che “dovevano” fare, hanno salvato migliaia di vite; storie di fiori che, mentre rompevano l’asfalto, regalavano diritti e libertà fondamentali a tutti noi.

 

Abbiamo toccato le stelle, Rizzoli, € 12,00

Tante storie di sport raccontate con una voce forte e dolce, epica e commovente.

«Portiamo la forza e il coraggio di questi sportivi dentro i piccoli gesti quotidiani delle nostre vite. Forse non vinceremo medaglie, ma saremo campioni anche noi»

Lo sport non è fatto solo di vittorie e di sconfitte. È importante anche come si vince e come si perde. Perché essere un campione non significa soltanto conquistare una medaglia, battere un record, dominare nella propria disciplina, ma conquistare un primato morale, saper difendere un ideale nobile, dare un esempio. E combattere contro avversari invisibili e subdoli come la discriminazione razziale, politica o sessuale, contro malattie o infortuni gravissimi, o semplicemente contro regole ingiuste e tradizioni fuori dal tempo. I protagonisti di questi venti racconti, con le loro scelte coraggiose e la loro straordinaria capacità di lottare, ci mostrano come lo sport può cambiare il mondo, quando si fa portavoce dei più alti valori umani. La storia di Yusra Mardini, ragazza che scappò a nuoto dalla guerra; di Gino Bartali, campione che pedalò per salvare centinaia di ebrei; di Emile Griffith, pugile che uccise sul ring e amò gli uomini; di Kathrine Switzer, prima donna a correre una maratona; di Peter Norman, eroe silenzioso tra i due giganti del 1968: queste e tante altre storie raccontate dalla voce forte e dolce, epica e commovente di Riccardo Gazzaniga.

Colpo su colpo, Rizzoli, € 19,50

Una volante pattuglia le strade di Genova. Mentre un fiume di vestiti colorati, bandiere arcobaleno e cartelli sui diritti dell’amore scorre nel centro della città, Paolo Pastorino – quarantasei anni e la divisa da sempre – cerca con gli occhi sua figlia. Se lei lo vedesse lì, dall’altra parte della barricata, andrebbe su tutte le furie.Giada ha sedici anni e ha appena trovato il coraggio di dirgli che le piacciono le ragazze. Ma non che a scuola viene bullizzata. Con una madre troppo occupata nel lavoro e un padre che sta affrontando una crisi di coppia senza fine, Giada sembra in pace con se stessa solo in palestra, dove il maestro De Roma – un ex savateur dai trascorsi drammatici e un passato poco limpido – la prepara al suo primo combattimento.Tra duri allenamenti e racconti sui grandi campioni del ring, solo a lui questa esile ragazzina insieme durissima e fragile rivelerà il segreto più inconfessabile: cosa è successo nel bagno della scuola. E solo lui potrà cercare di aiutarla ricordandole che la vendetta non è mai la soluzione. Perché se lo sport è la migliore cura, riuscire ad accettare se stessi rappresenta la vera vittoria.Ma presto, per i due, arriverà, imprevedibile, il momento di separarsi. E Giada, ancora una volta, sarà costretta a fare i conti con il mondo degli adulti.