STEFANO TOFANI

Nato a Cascina, si è laureato in Conservazione dei Beni Culturali all’Università di Pisa e lavora presso il Comune di Lucca. Costretto a letto per un mese a causa di un infortunio, scrive il suo primo racconto e da allora non smette più. Sotto lo pseudonimo di Stof pubblica diversi racconti nella rivista Toilet di 80144 Edizioni per poi esordire come romanziere – e con il suo vero nome – nel 2013, anno che segna l’uscita del surreale L’ombelico di Adamo. Il romanzo viene molto apprezzato dalla critica e vince il Premio Villa Torlonia. Nel 2018 segue il suo secondo romanzo, Fiori a rovescio, un’intensa storia di affetti familiari, impedimenti e speranze nell’Italia degli anni Ottanta. Grazie ai suoi racconti ha vinto il Premio Città di Capannori 2016 e il Premio FantasticHandicap del Centro Documentazione Handicap Carrara nel 2008 e nel 2017.

Consigli di lettura

SCUOLA SECONDARIA 1° I/II


Sette abbracci e tieni il resto, Rizzoli, 2019, € 16,00

Ernesto ha dodici anni, occhiali spessi e una camminata sbilenca. È così dall’incidente d’auto che gli ha portato via la nonna, amatissima, la nonna dei proverbi e delle lezioni di vita, la nonna a cui in cambio di un abbraccio strappava quasi tutto. Ernesto ha un amico, Lucio, che come un grillo parlante gli fa venire mille dubbi e lo mette in guardia su tutto. Ma siamo sicuri che sia sincero? Ha poi anche un altro amico che si chiama Elien e viene da lontano. Ernesto ha una passione per una sua compagna di scuola, Martina, ma sa che lei non lo noterà mai. Finché un giorno Martina non sparisce di colpo, gettando nel panico la comunità. Per Ernesto è l’occasione per ritrovarla, componendo il puzzle di un mistero che gli adulti, neanche quelli che dovrebbero saperlo fare per mestiere, riescono a risolvere. Ed è l’occasione per trasformarsi di colpo da sfigato Quattrocchio a magnifico eroe salvatore. Una storia che fa ridere e che commuove; un protagonista irresistibile che ha coraggio da vendere, anche se non lo sa ancora.