• Autore:Shaun Tan
  • Illustratore: Shaun Tan
  • Editore: Tunué
  • Collana: albo illustrato
  • Anno: 2017

L’albero rosso

“Un libro illustrato per chi si è sentito perso almeno una volta e non aveva le parole per dirlo”

Una bambina con un caschetto dello stesso colore delle arance mature si sveglia e, desolata, guarda le foglioline intirizzite dall’autunno che sono entrate nella sua cameretta. Il giorno è iniziato e sembra che non ci sia nulla da aspettarsi.
La ragazzina, allora, esce a fare una passeggiata alla ricerca di qualcosa: un pesce gigante vola basso tra i palazzi, appena sopra la sua testa, facendole ombra, mentre nessuno, in giro, sembra accorgersi di lei, che ha una lampadina al posto del cuore e teme che il mondo sia un congegno sordo, senza senso né ragione.
L’albero rosso di Shaun Tan ci regala una storia capace di raccontare il vuoto, la malinconia e la paura del mondo, come l’attimo inspiegabile in cui la speranza fa capolino nelle nostre vite restituendoci a noi stessi.

Shaun Tan
È cresciuto a Perth, nell’Australia Occidentale, e ha cominciato la sua carriera curando i disegni in romanzi di fantascienza e libri dell’orrore per ragazzi. Grande riscontro internazionale hanno avuto l’illustrato senza parole L’approdo, trionfatore al festival di Angoulême come miglior libro nel 2008, La cosa smarrita da cui si ispira il corto d’animazione The Lost Thing, vincitore del premio Oscar nel 2011.

recensione a cura di Tunué