Il Grotlyn

“Io so quando il Grotlyn di soppiatto
si è intrufolato in casa tua quatto quatto…”

Le illustrazioni senza tempo di Benji Davies ci portano in un villaggio dove succedono cose strane. Nella notte grandi e piccini sentono curiosi rumori provenire dal tetto, strani passi nella sala da pranzo. Spariscono i vestiti appena lavati dal poliziotto, la lampada a olio della piccola Rubi.

Si scopre infine che tutti gli oggetti sono stati “presi in prestito” da una piccola scimmietta, intenzionata a costruire una mongolfiera con la quale volare via, libera e felice.

Un’emozionante storia in rime baciate che insegna a non avere paura di ciò che non si conosce, perché spesso le apparenze nascondono ben altro.

dello stesso autore:

Il lupo e la caverna

C’era una volta una caverna.
E un lupo.
E una piccola creatura che non usciva mai dalla caverna… a causa del lupo!
Con il sole e con la pioggia il Lupo le prova tutte per far uscire la creatura dalla caverna, vorrebbe proprio averla per cena… ehm, come ospite, si intende!

Riuscirà il Lupo a farla franca?

Scopriamolo con questo divertentissimo albo creato dalla maestria grafica di Rob Hodgson!

Papero! Coniglio!

Il protagonista di questo libro è un simpaticissimo papero. ma no! Il protagonista è un tenero coniglietto. Cosa dici? Guarda la copertina! C’è un papero! Ti dico che è un coniglio! Papero! Coniglio!

Scegli da che parte stare in questo battibecco su una classica illusione ottica che dimostra che quando si parla di paperi e conigli (e qualche altra cosa) dipende tutto dal punto di vista.

La fattoria degli animali liberi

C’era una volta una papera che aveva la sfortuna di vivere con un contadino pigro. Mentre lui passava le sue giornate a letto, la papera lavorava e faticava nella fattoria. Finché un giorno anche gli altri animali decisero di agire….

Da due dei più celebri autori di albi illustrati per bambini, un piccolo capolavoro dove testo e immagini si fondono per raccontare una storia di amicizia e giustizia.

Gigi

Il piccolo corvo Gigi è caduto dall’albero dove vive, proprio vicino alla volpe che sta dormendo lì sotto. La mamma di Gigi tenta di avvisare il piccolo del pericolo, ma ottiene solo di svegliare la volpe. Allora, per salvare il proprio pulcino, mamma corvo tira fuori la sua arma segreta: un piccolo formaggio con il quale attirare l’attenzione della volpe. Il trucco funziona: la volpe preferisce il formaggio al pulcino e se ne va. Intanto il piccolo Gigi, ignaro di quanto sta accadendo, scopre un vermetto. Invece di mangiarlo, fa amicizia con lui e si addormentano insieme.

Ispirato dalla favola di Esopo ”Il corvo e la volpe”, è un libro che farà innamorare i piccoli lettori per le situazioni narrate e la simpatia di tutti i personaggi raccontati.

Sogni d’oro

All’ora della nanna tutto può succedere…

Una storia della buonanotte in cui una bambina si prepara ad andare a letto e, per addormentarsi, chiede aiuto alla sua immaginazione. Il momento serale è uno dei più delicati della giornata per i bambini in età prescolare; è quello in cui i genitori si trovano più in difficoltà. Il sonno non arriva, i bambini non vogliono stare soli nel lettino. Sono problemi molto comuni in famiglia ma questo libro può essere un simpatico e valido aiuto.

Un silent book che racconta per immagini una magnifica storia della buonanotte.

Bjorn – Sei storie da orso

Per Björn e i suoi amici ogni giorno è speciale!

Giocano a travestirsi da umani, vincono un divano, cercano il regalo perfetto per una bambina di città…

E anche quando non succede proprio nulla, basta sedersi all’ombra di un albero e godersi il profumo del bosco.

Perché la meraviglia, spesso, si nasconde nelle piccole cose.

Björn è un orso gentile e curioso, e vive nella foresta con i suoi amici. Insieme affrontano piccole grandi avventure quotidiane, raccontate con delicata ironia, e con un po’ di stralunata meraviglia.

 

Il lupo è ritornato

Questa sera il signor Coniglio ha paura ad andare a dormire. Ha appena letto sul giornale una notizia terrificante: il lupo è ritornato! TOC! TOC! TOC! Qualcuno bussa alla sua porta. Sarà il lupo? No, sono i Tre Porcellini. TOC! TOC! TOC! È il lupo? No, è la signora Capra con i suoi sette Capretti seguita da Cappuccetto Rosso, l’Agnellino, Pierino… Molto impauriti, chiedono tutti ospitalità al signor Coniglio che apparecchia, insieme ai suoi ospiti, una cena coi fiocchi. Sono seduti tutti a tavola quando… BUM! BUM! BUM!

Un finale, ironico e sorprendente, capace di trasformare la paura di incontrare il lupo nel piacere di far nascere una nuova amicizia.

Non si toglie!

“«Faccio io!» C’è un momento della vita in cui riesci a fare tutto da solo. Ma non è questo. ”

Svestirsi da soli può essere molto difficile, soprattutto per i bambini. Mentre si prepara per fare il bagno un bimbo resta incastrato. Non riesce proprio a togliere la maglietta e inizia a immaginare come potrebbe essere la sua vita se restasse incastrato per sempre. Come farà a giocare con gli altri bambini? Come potrà impedire al gatto di fargli il solletico alla pancia? Potrebbe chiedere aiuto alla mamma, ma preferisce fare tutto da solo! Meno male che lei è lì per risolvere il problema… Ma quando finalmente riesce a togliere la maglietta un altro pericolo incombe: è ora di mettere il pigiama!

Un divertentissimo albo illustrato che racconta i sentimenti di un bambino alle prese con quel particolare momento dell’infanzia in cui si è in bilico tra la ricerca di autonomia e il bisogno di avere accanto un adulto per superare le difficoltà.

recensione a cura di Salani

Guarda fuori

Un senza parole che riprende l’arguzia e l’ironia delle migliori uscite di Minibombo. Un albo che infila una sequenza di campo-controcampo per giocare tra l’interno e l’esterno di una casa. Nevica e, se fuori fiocca e non ti lasciano uscire, allora si sta a guardar dalla finestra, come i due bambini della storia. Proprio la finestra diventa il tramite dello scambio, visto che questa storia è tessuta dai giochi di sguardi e dai cambi d’espressione che si leggono sui visi e sui musi.

Lì fuori, tra la neve, i bambini vedono un pettirosso, poi tre conigli, un gatto, un orso. Quel che succede, quel si dicono il lettore lo indovina e lo interpreta; ci mette le parole e magari poi vorrebbe metterci pure le gambe quando i due corrono fuori per cercare di risolvere il pasticciaccio combinato dalle bestie. Ma… be’, ve lo avevamo detto che era un campo-controcampo tra dentro e fuori!

Da non perdere per leggerlo insieme, per metterci le parole, per ridere in compagnia.

recensione a cura di  Caterina Ramonda Le letture di Biblioragazzi

Oh! Un libro che fa dei suoni

È un libro che si legge cantando. Un albo sonoro senza pulsanti né batterie. Dopo averci invitato a scuotere e inclinare l’oggetto-libro, per muovere e moltiplicare i pallini rossi, gialli e azzurri di Un libro, Tullet applica il medesimo concetto di interattività anche al suono.

Un’idea semplice, ma geniale, che trasforma l’albo illustrato in spartito musicale.

 

Storie della notte

«Mamma, raccontami tre storie» chiede l’orsacchiotto.
«Tre storie!» esclama Mamma Orso.
«Ti prego, ti prego, ti prego, ho detto ti prego tre volte!»

Così Mamma Orso inizia a raccontare la storia di una custode notturna che con un piccolo gong passa a addormentare tutte le creature della foresta; quella di una bambina con la spada che si è persa e quella di Bo che non riesce mai a dormire.

Le magnifiche illustrazioni, piene di mistero e tenerezza, della vincitrice del Premio Alma Kitty Crowther, accompagnano le pagine di questo piccolo capolavoro, che si preannuncia già imperdibile.

recensione a cura di Topipittori

Gli orribili cinque

“Scherzi inguardabili della natura,
talmente brutti che facciam paura!
Gli orribili cinque noi siam,
fuggono tutti alla nostra vista
non c’ è bisogno di gridare: Pista”

Chi è che grida nella savana? Sono gli orribili cinque, gli animali più brutti di tutta l’Africa!

Uno gnu, una iena, un marabù, un facocero e un avvoltoio uniscono le loro bruttezze e se ne vanno a spass, consapevoli e orgogliosi della loro diversità!

Tutti li evitano e si allontanano in fretta, tranne i loro cuccioli: la mamma e il papà più brutti non hanno alcun difetto ai loro occhi!

 

  • JULIA DONALDSON
è autrice di alcuni dei libri illustrati più amati dai bambini di tutto il mondo. Ha ricevuto l’Ordine dell’Impero Britannico per i servizi resi alla letteratura e il prestigioso Children’s Laureate.
  • AXEL SCHEFFLER
è uno degli illustratori piú famosi del mondo. Vincitore di svariati premi per i suoi disegni spiritosi e ironici. Lavorando in coppia con Julia Donaldson, ha dato vita a una lunga serie di personaggi, primo fra tutti l’indimenticabile Gruffalò.

Il piccolo coniglio bianco

  • PREMIO NACIONAL DE ILUSTRACION (Spagna) 1999
    I MIGLIORI LIBRI (Banco del Libro de Venezuela) 2000
    PREMIO UN LIBRO PER L‘AMBIENTE (Italia) 2010
    PROGRAMMA NAZIONALE DI LETTURA (SEP Messico)2002
    PROGRAMMA NAZIONALE DI LETTURA (PNL Portugal)
    BIBLIOGRAFIA NAZIONALE NATI PER LEGGERE (Italia)

Andare a raccogliere i cavoli per fare la zuppa, tornare a casa e trovare una capra capraccia che se ne è deliberatamente impossessata. Ohibò, questo sì che è un brutto fatto! Ecco allora che il piccolo coniglio bianco, a cui questa disavventura è effettivamente capitata, si ritrova a vagare per la campagna alla ricerca di qualcuno che possa aiutarlo. E se non può contare sul bue, sul cane e sul gallo, perché troppo fifoni, il protagonista troverà per fortuna un insospettabile alleato nella formichina: non c’è trippa che tenga, i suoi pizzichini fanno scappare persino le capre capracce!

Divertente e capace di capovolgere le attese, Il piccolo coniglio bianco ha dalla sua ha dei personaggi buffissimi, una narrazione che fa un uso spassoso dell’iterazione e un linguaggio teneramente colloquiale che lo rendono efficacissimo per una lettura ad alta voce. Questi aspetti, insieme alla grafica piuttosto ordinata, hanno senz’altro giocato la loro parte nella scelta del volume, tra quelli editi da Kalandraka, per la traduzione in simboli da inserire all’interno della collana I libri di Camilla.

Dalla primavera 2017, infatti, l’albo di  Xosé Ballesteros e Óscar Villán figura tra i titoli che, grazie alla simbolizzazione basata sulla collezione WLS (Widgit Literacy Symbols), risultano fruibili anche da parte di bambini con disturbi della comunicazione o con difficoltà di lettura. Non solo: il curriculum, in termini di accessibilità, de Il piccolo coniglio bianco è arricchito da una precedente traduzione in simboli in terra spagnola che ne garantisce la funzionalità e il potenziale successo.

recensione a cura della redazione di Di. To

Questo libro fa di tutto

Giochiamo con i libri
Cosa può mai fare un libro?
Aprirsi e chiudersi sicuramente, ma forse anche mordere, volare e abbracciare…
Un invito ad esplorare l’oggetto-libro per sperimentarne tutti gli usi, fino a quelli più improbabili e impropri.

Un mare di tristezza

  • Autore: Anna Ludica, Chiara Vignocchi, Silvia Borando
  • Editore: Minibombo
  • Anno: 2016
  • Età: da 3 anni

E se un pesciolino tutto blu nuota nel mare e incontra solo facce tristi? Una medusa giù di corda, un calamaro mesto come non mai e una sogliola che proprio non si dà pace? E che succede se addirittura il pesce palla è inspiegabilmente abbattuto e nemmeno i pesci pagliaccio riescono a farsi una bella risata? Potranno mai una triglia, un rombo o un nasello tirar su di morale il nostro amico sconsolato?
Certo che no, mestizia ed afflizione sono davvero in agguato. Per fortuna, c’è un colpo di scena.

Dalla chioma

  • Autore: Vignocchi, Chiarinotti, Borando
  • Illustratore: Silvia Borando
  • Editore: Minibombo
  • Collana: albo illustrato
  • Anno: 2015
  • Età: da 3 anni

Tra le fronde di un albero si nascondono ospiti davvero inattesi: basta scuotere un po’ e prima o poi qualcuno cadrà… Ma chi?
Dalla chioma è anche una app
per giocare andare sul sito http://www.minibombo.it/app-dalla-chioma.php

Stasera sto con papà

  • Autore: Nadine Brun-Cosme
  • Illustratore: Magali Le Huche
  • Editore: Edizioni Clichy
  • Anno: 2015
  • Età: da 3 anni

Stasera la mamma di Clara si è presa una «libera uscita con le amiche» e ha deciso di andare al cinema.
È il suo papà che si occuperà di lei! Ma d’un tratto tutto sembra differente…
Il bagnetto è più freddo del solito, il pigiama è a rovescio, il racconto della buona notte è letto troppo velocemente…
Eppure allo stesso tempo, con il suo papà, Clara si diverte tremendamente: tutto il bagno è pieno di schiuma, per dessert, papà tira fuori dal frigo un dolcetto super speciale, e prima di andare a letto, Clara ha diritto a due storie e tre bacetti.

Lo scambio

  • Autore: Jan Ormerod
  • Illustratore: Andrew Joyner
  • Editore: Terre di mezzo editore
  • Anno: 2015
  • Età: da 3 anni

Il nuovo fratellino di Carolina Coccodrillo sbava, puzza e non è divertente, ma le attenzioni di Mamma Coccodrillo sono tutte per lui…
Carolina ne è molto, molto gelosa. Così decide di riportarlo al Paradiso dei Piccoli per sostituirlo: prova un cucciolo di panda, un elefantino, due tigrotti gemelli, ma nessuno fa al caso suo…

La storia di Pik Badaluk

  • Autore: Grete Meuche
  • Illustratore: Grete Meuche
  • Editore: Edizioni El
  • Anno: 2014
  • Età: da 3 anni

Una storia scritta più di 80 anni fa, pubblicata per la prima volta nel 1974 da Edizioni EL che allora iniziava e che quest’anno la ripubblica per festeggiare il suo quarantesimo compleanno…

Ambientata in un’Africa fantastica, tutta d’immaginazione, più sognata che vista: un’Africa di “piccoli mori” e di “orribili belve”, un’Africa dove in mezzo alla foresta crescono degli improbabili alberi di mele. Cosa farà il piccolo Pik Badaluk? Resterà a giocare dentro lo steccato? Oppure varcherà la “porta che porta nel bosco”?

Seguitelo nelle sue avventure.

I cani non sono ballerine

  • Autore: Anna Kemp
  • Illustratore: Sara Ogilvie
  • Editore: nord-sud
  • Anno: 2011
  • Età: da 3 anni

Biff è un cane fuori dal comune, ama la musica, non crede di essere un cane ma di essere una prima ballerina. L’esilarante storia di un cane dalla grande personalità e dai sogni ancora più grandi! Tutti sanno che i cani non sono ballerine, eccetto una ragazzina della classe di danza di Miss Polly. È convinta che Biff sia una star (anche perché lui non fa quello che fanno gli altri cani) e tenta in tutti i modi di iscriverlo al balletto; fin quando un’inaspettata possibilità darà modo a Biff di mostrare a tutti quello che vale.

Voglio la mia pappa!

  • Autore: Tony Ross
  • Illustratore: Tony Ross
  • Editore: Lapis
  • Collana: Storie di una principessina
  • Anno: 2011
  • Età: da 3 anni

Che fatica essere una perfetta Principessina! Bisogna comportarsi bene, dire sempre “per piacere”…
Voglio la mia pappa!
Voglio il mio vasino!
Voglio il mio orsetto!”.

Che fatica essere una perfetta Principessina!
Bisogna comportarsi bene, dire sempre “per piacere”… ma se imparare
le buone maniere diventasse un modo per farsi rispettare anche dai “grandi”?

Tony Ross è uno dei più noti scrittori e illustratori di libri per bambini.
Nato a Londra nel 1938, dopo gli studi alla scuola delle Arti di Liverpool ha lavorato come graphic designer in un’agenzia pubblicitaria e come insegnante d’arte al politecnico di Manchester.
Le sue illustrazioni accompagnano i libri di molti autori tra cui Roald Dahl, Paula Danziger, Michael Palin e Jean Willis. La serie “Storie di una principessina”, di cui Tony Ross è sia autore che illustratore, è diventata un cartone animato per la TV (in inglese).

Due mostri

  • Autore: David McKee
  • Editore: Lapis
  • Anno: 2014
  • Età: da 3 anni

C’è una montagna e ci sono due mostri: uno abita di qua e l’altro abita di là. I due mostri si parlano attraverso un buco, senza vedersi. Una sera, al tramonto, il primo mostro dice: Guarda che bello, il giorno se ne va!”. E l’altro risponde: “Ma no, è la notte che arriva, sciocco?” “Io Sono sciocco? E tu sei uno scemo!”. Comincia allora una lite senza fine, con un lancio di sassi Sempre più pesanti e di offese sempre più grandi. Fino a che…

La gallina che aveva il mal di denti

  • Autore: Bènèdicte Guettier
  • Editore: Edizioni Clichy
  • Anno: 2014
  • Età: da 3 anni

Le avventure di una mamma gallina tutta intenta ad accudire i suoi cinque piccolini, tra cui un piccolo coccodrillo, covato per sbaglio, ma amato come se fosse suo. Mamma gallina non si allontana un attimo dal suo giaciglio perché ancora non tutti i suoi pulcini sono usciti dal guscio, ma un gran mal di denti non la fa dormire e allora… sciarpa e cappello anche ai piccoli ovetti e via! Tutti dal dentista! Il dentista li visita uno a uno, ma l’unico ad avere qualche carie è il piccolo coccodrillo! Eh già, perché il nostro amico è ghiotto di caramelle e cioccolatini, ma non è di questo che si deve nutrire un coccodrillo… «E cosa devo mangiare allora?» chiede il piccolo coccodrillo. «Un po’ di carne, come ad esempio una bella gallina» risponde il dentista. Ma il piccolo coccodrillo non è certo un ingrato e ama troppo la sua mamma per immaginare di mangiare i suoi simili. Piuttosto, in un sol boccone, si sgranocchia il dentista e poi via tutto fiero insieme alla sua mamma e al suo nuovo spazzolino! Le illustrazioni sono coloratissime e adatte ai più piccoli.

In ogni PinOcchio

  • Autore: Giuseppe Caliceti
  • Illustratore: Gaia Stella
  • Editore: Topipittori
  • Collana: Albo illustrato
  • Anno: 2016
  • Età: da 3 anni

Un libro per giocare con le parole
La lingua per i bambini può essere un giocattolo meraviglioso. Lo sanno tutti i bravi maestri, come Rodari, e come Giuseppe Caliceti, autore di questo libro da aprire solo dopo essersi equipaggiati di stupore, immaginazione e colori. Uno strumento per giocare e imparare, fatto di parole e immagini, che invita alla scoperta di quello che abita nella lingua di tutti i giorni. Significati nuovi, nascosti nelle lettere ma anche nelle scintillanti immagini di Gaia Stella, brillante talento dell’illustrazione italiana. –

http://www.topipittori.it/it/catalogo/ogni-pinocchio#sthash.APKc3i9e.dpuf

Tre scimmie dispettose

Questo albo porta la firma di Quentin Blake e, sorpresa, la porta per il testo, mentre le illustrazioni sono affidate a Emma Chichester Clark, che sceglie un’ambientazione parigina anni Trenta ricca di particolari, con scelte azzeccate e fascinose nelle stoffe e nelle ceramiche (fateci attenzione!).

La storia è quella di una gentile signora, Arabella De’ Nuvolis, che ha in casa tre scimmiette; in una serie di quadri successivi, si ripete la stessa scena: Arabella esce raccomandando alle tre bestiole di comportarsi bene e al rientro trova il disastro. Annoiandosi, le scimmie hanno rotto oggetti, disfatto il lavoro a maglia, sparso ovunque la farine, fatto tutta la schiume possibile con shampoo e saponi. Ad ogni diversa uscita di casa, le scimmie mettono sottosopra una stanza differente della casa; il lettore vede così tutta la casa di Arabella e può perdersi nelle illustrazioni, mentre il testo ripete le stesse parole, rendendolo adatto alla lettura partecipata.

Le tre scimmie sono sì disastrose, ma l’affetto che le lega ad Arabella le strappa un sorriso dietro le arrabbiature che provocano. E poi le scimmie son brave pure a fare disordine nascosto… !

https://biblioragazziletture.wordpress.com/2017/05/24/tre-scimmie-dispettose/

Se avessi un dinosauro

Qual è il miglior animale domestico che si possa desiderare? Un topolino è troppo piccolo, un gatto è troppo ordinario, un pesce troppo… umido! Ci vorrebbe qualcosa di diverso, di grandioso. Come un vero dinosauro, in carne e ossa, da portare a spasso nel parco… Sarebbe il massimo! Sarebbe un sogno! E i sogni a volte si avverano.

 

Tutte la pance del mondo

Quanti modi ci sono per diventare mamma e papà? In un crescendo di sorprese nascoste dietro le pagine a scomparsa di questo libro-gioco, i piccoli lettori ne scoprono un bel mucchio. A raccontarli sono 24 animali, tra i più amati dai bambini, ciascuno dei quali svela i segreti della sua maniera tutta speciale di mettere al mondo i cuccioli. E a furia di giocare, non saranno solo i più piccoli a imparare: alzi la mano chi sa già tutto sulle uova molli del coccodrillo, sul primato dei cavallucci marini, sulle fatiche di papà pinguino o sui biberon di latte che ci vogliono per sfamare un balenottero azzurro…

Un libro pensato come un piccolo teatrino: a ogni pagina il piccolo lettore vedrà dispiegarsi sotto i suoi occhi una scena distribuita su tre pagine, con una ribaltabile che si apre come un sipario e svela la risposta alla domanda che il piccolo protagonista del libro rivolge ogni volta a un animale diverso: «Hai un cucciolo nella pancia?». A rispondere saranno 24 animali scelti da Lucia Scuderi tra i casi più curiosi esistenti in natura, cosicché il piccolo lettore, oltre a stupirsi per la sorpresa che il gioco delle pagine ribaltabili gli offre, imparerà un mucchio di cose sul modo diverso che ogni animale ha di mettere al mondo i suoi cuccioli

recensione a cura di Caterina Ramondahttps://biblioragazziletture.wordpress.com/2016/12/04/tutte-le-pance-del-mondo/

AUTORE

Lucia Scuderi

Lucia Scuderi vive e lavora a Catania. Ha scritto e illustrato libri per bambini con diverse case editrici italiane e straniere ed esposto in prestigiose collettive in Italia e all’estero. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, il premio Andersen 2013 come «Miglior illustratrice».