L’ investigavolpe – Il mistero della gallina scomparsa

Harold è una strana piccola volpe che ama mangiare solo formaggio e che vorrebbe diventare un grande detective. Suo padre gli dice però che ormai è grande ed è tempo che catturi una gallina. Harold obbedisce, ma dopo averla catturata lascia andare la gallina perché appunto, vuole mangiare solo formaggio. Quando dice al padre che la gallina è «scomparsa», lui gli ordina di ritrovarla. Quale migliore occasione per mettere in pratica le sue grandi capacità investigative?

Un albo divertentissimo, coloratissimo, con personaggi indimenticabili e un messaggio quasi rivoluzionario sulla labilità delle certezze e la necessità di assecondare le proprie vere passioni.

Un giorno perfetto

Crogiolarsi al tepore del sole. Giocare con l’acqua della piscina. Avere una casetta piena di cibo.

Tutto fa pensare che sarà un giorno magnifico per Gatto, Cane e Uccellino. Finché non salta fuori qualcuno di peloso e marrone…

Lane Smith racconta, con la consueta ironia, come l’idea di perfezione di qualcuno non coincida con quella di un altro. Le sue illustrazioni, illuminate da un caldo sole estivo, sono giocose e piene di vita.

Lane Smith è uno scrittore di libri per bambini. Vive in Connecticut con la moglie Molly Leach, che cura la grafica di tutti i suoi libri. Nel corso della sua ormai ventennale carriera, i suoi albi illustrati hanno vinto tutti i più prestigiosi premi di categoria, tra cui, per ben quattro volte, quello conferito dal New York Times. Tra questi ricordiamo: È un libro, tradotto in oltre venti lingue, Nonno verde (vincitore nel 2012 del Caldecott Honor Book), C’è una tribù di bambini, Problemi Pinguini, e il romanzo Ritorno a Augie Hobble, tutti pubblicati da Rizzoli. Importanti riconoscimenti alla carriera sono stati, infine, nel 2012 l’omaggio del Museo di Eric Carle come innovatore nel campo degli albi illustrati per ragazzi; e, nel 2014, il massimo riconoscimento dalla prestigiosa Società degli Illustratori degli Stati Uniti.

Fox + Chick – La festa

Fox e Chick, due amici, una casa, un bagno, una festa, una zuppa, molte avventure. Il lettore non è solo spettatore, ma avrà la sensazione di entrare a far parte di questo mondo popolato da creature deliziose di cui non riuscirà più a fare a meno.

Un libro ironico e intelligente, come nella migliore tradizione di Ruzzier, già autore di Una lettera per Leo, Due Topi e Stupido libro!.

 

Fagiolino

Fagiolino è molto piccolo. Ma non si è mai troppo piccoli per fare grandi cose!

Quando Fagiolino nasce, è così piccolo! Molto, molto piccolo. Quando arriva l’ora di andare a scuola è troppo piccolo per il suo banco, troppo piccolo per suonare il flauto, troppo piccolo per fare ginnastica. Però a Fagiolino piacciono molte cose. La lotta, ad esempio, e arrampicarsi, e camminare sul filo come un funambolo, ed esplorare il giardino. Ma più di tutto adora disegnare. Fagiolino è molto piccolo. Ma ha un grande sogno. E anche i più piccoli possono fare grandi cose!

Un albo sulla bellezza di essere diversi da tutti gli altri, perché è proprio ciò che ci contraddistingue e ci rende unici a dare un valore speciale alle cose che facciamo. Una storia per ricordarci che non esistono limiti che possano impedire di sognare in grande!

La montagna di libri più alta del mondo

Lucas è convinto di essere nato per volare. Osserva gli uccelli, contempla gli aerei, prova a costruire ali di qualsiasi tipo e per Natale desidera sempre la stessa cosa: volare! Ma nulla sembra funzionare.

Finché un giorno sua mamma gli spiega che ci sono altri modi per realizzare il suo sogno… e gli relaga un libro!

Grazie ai libri puoi vivere avventure emozionanti, viaggiare fino all’altro capo del pianeta e conoscere personaggi e mondi sorprendenti!

La libreria volante di Dante

Il drago Dante ama i libri e gli piace leggerli ad alta voce perché tutti possano ascoltare. Peccato che gli abitanti del villaggio fuggano terrorizzati non appena lo vedono…

Fortunatamente, un giorno Dante incontra Elena, una bimba appassionata di storie tanto quanto lui. Insieme, i due amici decidono di aprire una libreria – una libreria volante, per la precisione – e di condividere con tutti la loro passione per la lettura.

Una storia emozionante sul magico potere dei libri.

Anche i lupi cattivi vogliono essere amati

“Una sera, l’autrice sente bussare forte alla porta. Boom! boom! boom! È il Lupo, che non ne può più di fare il cattivo nelle storie. “Io voglio… Io voglio essere amato!”

Ebbene sì, anche i cattivi delle favole hanno un cuore e, soprattutto, hanno bisogno d’amore!
Il lupo cattivo, sindacalista per l’occasione, presenta le sue rimostranze all’autrice a nome dell’intero picchetto di mostri: una vera sfida per la creatività della scrittrice, che accetta.
Ma come fare? Per essere amati bisogna essere gentili:
una terapia a base di yoga, musica classica e smalto colorato per unghie basterà a trasformare la feroce e ineducata belva in un’amabile creatura?
E riuscirà a superare stoicamente la più terribile prova di bontà a cui un lupo cattivo sia mai stato sottoposto: una stanza piena di teneri, e molesti, coniglietti?!

Una storia ricca di humor, originalissima e con un “gustoso” finale a sorpresa!

Christine Naumann-Villemin è stata ortofonista, prima che scrittrice per bambini: per i suoi pazienti sono nate le storie che poi ha preso a raccontare ai suoi figli, agli amici dei suoi figli, al suo gatto – e a moltissimi lettori, in Francia e nel mondo. La piccola Nina (Il ciuccio di Nina, Nina è innamorata?, Un cucciolo per Nina) e il buffo mostriciattolo Glub sono stati portati in Italia dal Castoro.

Talpino terremoto

Quando Talpino si sveglia… addio calma! Perché Talpino è un terremoto, corre su e giù toccando ogni cosa, dimentica tutto, perde tutto, rompe tutto. Non sta fermo un secondo. Gli dicono che è: irrequieto, iperattivo, nervoso, pesante, impulsivo… I genitori sono preoccupati, gli insegnanti disperati. E per di più ora deve presentare un progetto per la scuola.

Anna Llenas vive a Barcellona, dove dopo la laurea in Pubblicità e Pubbliche Relazioni ha conseguito il diploma in Disegno Grafico e un master in illustrazione. Ha lavorato come direttore artistico e creativo per diverse aziende e attualmente è impegnata come grafica e illustratrice free lance.

Della stessa autrice:

Occhio al dipinto. L’arte per piccoli artisti

Occhio al dipinto! Il bambino svilupperà una profonda conoscenza delle opere d’arte presenti nel libro attraverso l’osservazione attenta di ognuna.

21 opere da 20 musei, compresi dipinti di Renoir, Monet, Seurat, Hogarth e Rousseau, ricchi di particolari che gli artisti hanno volutamente inserito ma che, a volte, vengono trascurati.

Tocca a te trovarli! Ogni opera è accompagnata da un elenco di elementi da cercare. Poi, volta la pagina e scopri di più su ogni dipinto e la sua storia, attraverso riflessioni, domande e consigli per creare i tuoi disegni.

L’arte è piena di avventure e di misteri. Ogni dipinto nasconde qualcosa da scoprire per i detective (di ogni età) che sanno osservarli con attenzione!

Piccola Volpe nel bosco magico

Quando una ragazzina va al parco insieme alla sua inseparabile volpe di pezza, di certo non s’immagina che una vera volpe gliela porti via. Aiutata da un compagno di scuola, inizia un lungo inseguimento in un bosco che si rivela sempre più magico, finché i due giungono a un incantevole villaggio abitato da animali di tutti i tipi.

Ma dove si nasconde quella furfante? E davvero si tratta di una piccola ladra?

Un’avventura senza parole che coinvolge, sorprende ed emoziona il lettore pagina dopo pagina, con un finale pieno di tenerezza.

Roar! Come diventare un leone

Come si ottiene un diploma da leone? Semplice: ci sono 7 importantissime lezioni da seguire e tanto allenamento da fare. Bisogna sembrare feroci, muoversi furtivamente, ruggire, correre e saltare. Senza dimenticare mai di fare la guardia agli amici e mangiare le cose giuste. Ci vuole tanto impegno e dedizione. Questo coraggioso studente riuscirà a passare l’esame e diventare un perfetto leone?

Un albo divertente, che insegna a non arrendersi e a superare le difficoltà con coraggio, ma anche con leggerezza.

 

Luci

Luci è un libro splendente, raccoglie al proprio interno dodici poesie che parlano di tutto ciò che nell’età infantile cattura il vivido pensiero e rende luminoso un cammino fatto di cose, di avvenimenti, di punti fermi del nostro vivere. Filastrocche in rima che aprono al sole e chiudono alla notte passando per le stelle, la luna, le lucciole, il faro per poi non dimenticare la poeticità del momento che si fa sguardo negli occhi di mamma e papà o nella bellezza rassicurante di un fuoco acceso a rasserenare un abbaglio che si fa gioco, un odore di legno, un mondo tanto piccolo nella grandezza del vivere intero.

Le poesie di Massimo Ivaldo, attore teatrale di indiscusso valore, prendono forma colorando l’aria di magia e dolcezza mai banale e mai troppo edulcorata, una magia che prende vita tra le appese forme del cielo colorandole di un giallo che traspare, di un bianco candido, forme accese che si ripetono speculari nelle illustrazioni simboliche, esplicative e originali di Giorgia Atzeni, illustratrice capace, attraverso il colore, di dare un nome a ciò che viene descritto, così semplicemente in una trasposizione letterale-visiva che riempie e convince fin dalla bellissima immagine di copertina.

Un libro destinato ai più piccoli e a tutti coloro che trovano nel ricordo della luce un punto di contatto con la propria attuale realtà, un testo destinato a ricoprire quel bisogno di calore che solo la lucentezza del momento sa raccontare per lasciarsi vivere ancora e per trasformare un’idea, questa idea, in un pensiero che ci illumina da vicino.

 

Tucano il tucano

C’era una volta uno strano uccello, nessuno sapeva come si chiamasse e per questo veniva deriso dagli altri animali. Così un giorno decise che ne aveva abbastanza e partì…

Un’edizione speciale del primo libro di david McKee con formato e illustrazioni originali della prima edizione del 1964.

 

Il pinguino che aveva freddo

 Miglior libro 0/6 anni (Premio Andersen 2017 )In questo albo dal formato grande grande, ritorna un tema che è già stato trattato altre volte, anche se la bravura di Giordano consiste proprio nel declinarlo in modo fresco e originale. Alludo al tema, presente fin nel titolo, del pinnipede che, soffrendo il freddo, decide di raggiungere terre più calde e accoglienti. Forse tutto risale a Pablo il pinguino freddoloso un divertentissimo cartone animato che la Walt Disney realizzò nel 1944, inserendolo ne I Tre Caballeros.

Giordano è un talentuoso illustratore e grafico, notissimo soprattutto a livello internazionale che, in Italia, è stato pubblicato anche da ZOOlibri, Topittori e White Star. Questo suo ultimo lavoro mi convince particolarmente.

La dimensione prevalentemente bidimensionale delle tavole, la propensione alla geometrizzazione delle forme, l’uso accorto dei piani, tesi a creare nitidi effetti prospettici, la sapienza compositiva, l’incantevole freschezza coloristica: tutti elementi che contribuiscono a rendere quanto mai piacevole questo picture book. Aggiungo la cura con cui riesce a rendere le svolte della storia, sottolineando ad esempio, con limpida efficacia, il timore per il salto nelle acque gelide, con la grande parete a picco sul mare o, subito dopo, l’improvviso apparire sulla scena della balena. Quest’ultima è poi decisiva nella storia giacché invita Milo ad un viaggio verso una magnifica isola, calda e colorata, dove un saggio pappagallo gli regala una sciarpa fatta con le penne degli altri uccelli. Milo in questo modo, una volta ritornato sulla banchisa, non avrà più freddo. Accadrà anzi che il suo esempio venga seguito: anche altri infatti non amano tuffarsi nelle acque gelide. Concludendo, una bella riflessione attorno alla presa di coscienza della propria diversità. In tempi tristi di trucidume trumpiano e trumpista, serve anche questo.

recensione a cura di Walter Fochesato http://www.andersen.it/zerosei2017/

  • Vincitore del premio Andersen 2017 Miglior libro 0-6 anni

Philip Giordano è un illustratore italiano nato in un piccolo paesino della Liguria da mamma filippina e padre svizzero. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Brera e l’Istituto Europeo di Design, a Milano, e un master in Tecniche d’Animazione a Torino. Attualmente vive in Giappone. I suoi libri illustrati sono stati tradotti in tutto il mondo e ha collaborato con riviste, musei, fondazioni e case editrici di fama internazionale. I suoi lavori sono stati riconosciuti e premiati da American Illustration, Communication Arts, 3×3, Society of Illustrators di New York, American Society of Illustrators, White Ravens, International Award for Illustration e partecipazione a diverse edizioni della mostra della Bologna Children’s Book Fair, ILUSTRARTE: International Biennial of Illustration of Lisbon, Prix des Adultes and Prix des Mediateur: Figure Future 2008 al Salon du livre de Paris.

 

Molly e Mae – Due amiche, un viaggio.

Un viaggio in treno può essere un’avventura emozionante, piena di scoperte, a tratti in salita. Lo sanno bene le piccole Molly e Mae, che imparano ad affrontare insieme curve e rettilinei, a godere dei panorami spettacolari e ad attraversare, senza paura, le gallerie più buie.

La storia di due bambine che si conoscono in una stazione ferroviaria, diventano amiche e condividono il viaggio in treno, delicata metafora della vita e dell’amicizia.

Danny Parker vive a Perth, in Australia, dove insegna scrittura creativa e teatro. I suoi libri hanno ottenuto diversi premi e riconoscimenti.

Freya Blackwood è nata a Edimburgo ma è cresciuta in Australia, dove vive. Nel 2010 è stata finalista alla prestigiosa Kate Greenaway Medal. Tra i suoi titoli pubblicati in Italia, anche Tutto sua madre, scritto da Roddy Doyle (Salani).

se vuoi saperne di più

 

Viva la danza

I genitori di Ettore, ragazzino super vivace, decidono di iscriverlo a un corso di danza classica e… Colpo di fulmine! Da quel momento Ettore fa tutto ballando: va a scuola ballando, riordina la camera ballando, si lava i denti ballando… basta! Il papà decide di intervenire, ma il nostro piccolo appassionato danzatore si rifiuta di smettere! Prende una bella rincorsa e in uno slancio incredibile si alza 4 metri da terra e continua a ballare lassù. Impossibile farlo scendere! Ma attenzione la leggerezza è contagiosa e anche la mamma finisce a volteggiare in aria! Per recuperare la sua famiglia, al papà non resta altra scelta che una bella piroette: e 1 e 2 e 3…

Professione coccodrillo

Silent book

Una irresistibile storia senza parole di Giovanna Zoboli raccontata dallo straordinario talento di Mariachiara Di Giorgio.
All’alba, in ogni grande città, milioni di persone si svegliano, si alzano, fanno colazione e si preparano per andare al lavoro. Il piccolo eroe di questo libro, un bel coccodrilletto verde, non fa eccezione. Lo seguiamo attentamente nei suoi piccoli gesti domestici, e poi fuori casa. Camminiamo con lui per strada, saliamo insieme a lui sulla metropolitana, guardiamo le vetrine ed entriamo nei negozi fra profumi di dolci e polli arrosto finché… rimaniamo a bocca aperta sulla soglia del luogo dove il coccodrilletto lavora!

Un amore di famiglia

Un delicato libro sulla separazione e sulle famiglie allargate trattato con dolcezza e originalità!
Un giorno, il mio papà e la mia mamma si sono incontrati…
Si sono subito voluti tanto bene. E, poi, sono nato io.
Ma, un giorno, la mia mamma e il mio papà hanno smesso di volersi bene…

Il peggior compleanno della mia vita

Torna Mezzacalzetta, il coniglio più tenero, buffo e inutile del mondo, almeno a sentire il suo padroncino.

In questa nuova avventura il bimbo decide di presentarsi alla festa di compleanno di Julie, la sua ragazza (ma lei non sa di esserlo), travestito da… Mezzacalzetta! Peccato che non si tratti di una festa in maschera e che il bambino combini un pasticcio dopo l’altro… Una storia divertente con un finale romantico, sia per chi ha già letto la precedente avventura di Mezzacalzetta sia per chi non lo conosce ancora.

Benjamin Chaud è un autore e illustratore francese molto noto. In Italia ha pubblicato, tra l’altro, Una canzone da orsi (Panini) e, con Davide Calì, Non ho fatto i compiti perché… (Rizzoli). Per Terre di mezzo Editore è uscito Mezzacalzetta dove sei?

Il giardiniere notturno

Bellissimo!
In una grigia cittadina accade qualcosa di straordinario: al risveglio gli abitanti si accorgono che qualcuno ha trasformato un albero del parco in una magnifica opera di “topiaria”, dell’arte cioè di ricavare sculture dalle siepi. Anche il piccolo William, che vive in un orfanotrofio, giorno dopo giorno si entusiasma per le meraviglie create dalla mano di un misterioso giardiniere notturno: un gufo, un elefante, un pappagallo, un coniglio…Toccherà proprio al bambino scoprire l’identità dell’autore di questi capolavori. E sarà un incontro che gli cambierà la vita.

Zagazoo

  • Autore: Quentin Blake
  • Editore: Camelozampa
  • Anno: 2016
  • Età: da 4 anni

Una storia spiritosa e commovente sull’arrivo di un bambino, la crescita, la vita.
Da quando il postino ha portato uno strano pacchetto, la vita di George e Bella è stravolta! Dentro c’è Zagazoo, un’adorabile creaturina rosa. Che un giorno, però, si trasforma in un avvoltoio urlante. Poi in un elefante che rovescia ogni cosa. A volte diventa un cinghiale, altre un drago sputafuoco o un pipistrello. E alla fine, una creatura coperta di peli che non smette più di crescere! Ma un giorno…

Giochi di Luce

  • Autore: Lizi Boyd
  • Illustratore: Lizi Boyd
  • Editore: Terre di mezzo
  • Anno: 2016
  • Età: da 4 anni

Un piccolo capolavoro senza parole vincitore del Bologna ragazzi award 2015
Una notte in tenda nel bosco diventa una fantastica avventura. Un bambino si aggira con la sua torcia elettrica tra le meraviglie che lo circondano: piante, insetti, animali…Divertitevi con lui a trovare i dettagli nascosti in ogni pagina e a scovare l’orsetto lavatore!

Mr. Ubik

  • Autore: David Wiesner
  • Editore: Orecchio Acerbo
  • Anno: 2015
  • Età: da 4 anni

Silent book

Sdraiato tra topolini meccanici e false matasse di lana, Mister Ubik si sta vistosamente annoiando. Ma ecco, d’improvviso, risvegliata la sua attenzione. Là, sotto il termosifone, c’è un gran fermento! Nessuno si è accorto che la piccola astronave non è un giocattolo, e neppure che da essa è disceso un gruppo di minuscoli alieni. Nessuno, tranne Mister Ubik. Scoperti, gli alieni sono sfuggiti ai suoi artigli e hanno trovato rifugio presso le formiche, che subito hanno fraternizzato con loro aiutandoli a riparare l’astronave in avaria. Mister Ubik è vigile e attento, ma nulla può contro l’astuzia e l’agilità degli alieni. Riguadagnata fortunosamente l’astronave, dalla finestra s’involeranno di nuovo nello spazio. In casa nessuno si è accorto di nulla. E in pochi conoscerebbero questa storia se le formiche non l’avessero tramandata nei loro graffiti.

Prima Dopo

  • Autore: Anne-Margot Ramstein
  • Illustratore: Matthias Aregui
  • Editore: l’ippocampo
  • Anno: 2014
  • Età: da 4 anni e per tutti

Nel susseguirsi delle immagini di “Prima dopo”, il tempo è pura magia.
Dal giorno alla notte, da uno sciame di api al barattolo di miele, dalla pecora al gomitolo di lana, dalla tempesta alla quiete, il tempo consente metamorfosi, evoluzione, regressioni e mutamenti. In questo album poetico e nel contempo acuto, oggetti, eventi, esseri umani e paesaggi lavorano a coppie per rivelare due stati della medesima cosa.
L’assenza di testo invita il piccolo lettore a immaginare, capire e riconsiderare la storia di questi cambiamenti.
Con illustrazioni efficaci e universi grafici contrastanti, “Prima dopo” è sia un’esperienza di lettura interattiva sia un’opera di immaginazione che gioca col tempo.

Viaggio

  • Autore: Aaron Becker
  • Editore: Feltrinelli
  • Anno: 2014
  • Età: da 4 anni

Silent book

Una bambina sola fugge dalla noia di una vita in bianco e nero disegnando sul muro della sua cameretta una porta magica che si apre su un meraviglioso mondo ricco di colori, avventure, pericoli.

Attraverso le illustrazioni, lettori grandi e piccini saranno trasportati, a bordo di una barca, una mongolfiera e un tappeto volante, in uno spettacolare viaggio verso una meta sconosciuta.

Quando la protagonista verrà catturata da un perfido imperatore, solo un atto di estremo coraggio e generosità riuscirà a salvarla. Ma basterà questo per ritrovare la strada di casa e, soprattutto, per realizzare i suoi desideri?

Da dove viene?

  • Autore: Federica Friedrich – ill. Ilaria Falorsi
  • Editore: Editoriale Scienza
  • Anno: 2014
  • Età: da 4 anni

Da dove viene il latte che bevi a colazione? E la sciarpa colorata che indossi quando fa freddo? Di che cosa è fatto il quaderno su cui scrivi? Come si ricava la plastica dei giocattoli? Questo libro risponde alle tante curiosità dei bambini sull’origine di cibi, vestiti e oggetti di uso quotidiano.

Diviso in tre sezioni – La colazione è pronta, Oggi cosa mi metto?, Si va a scuola –, “Da dove viene?” invita i piccoli lettori a interrogarsi su quanto li circonda: il cibo con cui iniziano la giornata, gli abiti che indossano, alcuni degli oggetti che usano frequentemente. Inoltre, permette loro di ripercorrere all’indietro la filiera del pane e quella del latte, del cotone e della lana, della carta e della plastica.

Le risposte sono celate sotto alette da sollevare, così da rendere la lettura ancor più stimolante e giocosa. In chiusura, il bambino è coinvolto in tre attività da fare assieme a un adulto, in cui usare alcuni degli elementi incontrati durante la lettura.

I cinque malfatti

  • Autore: Beatrice Alemagna
  • Illustratore: Beatrice Alemagna
  • Editore: Topipittori
  • Anno: 2014
  • Età: da 4 anni

I cinque malfatti sono cinque tipi strani: uno è tutto bucato; uno è piegato in due, come una lettera da spedire; un altro è tutto molle, sempre mezzo addormentato. Un altro ancora è capovolto, tanto che per guardarlo in faccia ti devi mettere a gambe per aria. E lasciamo perdere il quinto, sbagliato dalla testa ai piedi: una catastrofe. Abitano insieme, questi begli originali, in una casa: ovviamente, sbilenca. E che fanno? Niente, ma proprio niente di niente… Finché un giorno in mezzo a loro, come una punizione di divina, piomba, lui: il Perfetto.

Nel bosco

  • Autore: Anthony Browne
  • Editore: Kalandraka
  • Collana: albo illustrato
  • Anno: 2014
  • Età: da 4 anni

Silent book
Nella reinvenzione della fiaba del Cappuccetto Rosso, il protagonista di questo misterioso racconto si inoltra nel bosco dove si imbatterà in vari sentieri e pericoli…

La vita segreta dell’orto

  • Autore: Gerda Muller
  • Illustratore: Gerda Muller
  • Editore: Babalibri
  • Anno: 2013
  • Età: da 4 anni

Sofia è una bambina di città, ma trascorre tutte le sue vacanze in campagna dai nonni, che hanno un orto meraviglioso dove crescono ortaggi di ogni sorta. Quest’anno Sofia ha la fortuna di avere gli attrezzi da giardinaggio adatti a lei e, per la prima volta, potrà seminare da sola le sue piantine. I nonni le insegnano i gesti precisi e le cure premurose del buon giardiniere. Bisogna pensare a tutto : diserbare e aerare la terra, proteggere gli animaletti utili e diffidare della pieride del cavolo e delle dorifore! Col passare delle stagioni, Sofia scopre i misteri delle piante e gli insospettabili segreti della vita dell’orto.

Crictor

  • Autore: Tomi Ungerer
  • Illustratore: Tomi Ungerer
  • Editore: Electa kids
  • Collana: albo illustrato
  • Anno: 2012
  • Età: da 4 anni

Nelle creazioni di Tomi Ungerer si sviluppa un mondo surreale capace di raccontare la fiaba come la vita, il pregiudizio e la straordinarietà dell’ordinario, l’inquietudine e la felicità, come nella spensierata storia di Crictor, il serpente buono. L’anziana Madame Bodot troverà all’interno di un misterioso pacco proveniente dal Brasile uno strabiliante regalo di compleanno: un cucciolo di boa. Dopo il terrore iniziale, Madame Bodot adotterà a tutti gli effetti il giovane serpente e sceglierà per lui il nome Crictor. Il legame tra i due diventerà ogni giorno più speciale e coinvolgerà a poco a poco tutta la città

Che fatica mettere a letto…papà

  • Autore: Coralie Saudo
  • Illustratore: Kris Di Giacomo
  • Editore: La margherita
  • Anno: 2012
  • Età: da 4 anni

Il mio papà è grande e forte ma, tutte le sere, si ripete la stessa storia: fa i capricci per andare a dormire, vuole che gli racconti una favola (e poi due, tre…), vuole che rimanga con lui finché non si addormenta… Ci vuole tutta la mia pazienza!

Nidi di note

  • Autore: Bruno Tognolini, Paolo Fresu, Sonia Peana
  • Illustratore: Alessandro Sanna
  • Editore: Gallucci
  • Anno: 2012
  • Età: da 4 anni

Questa è la storia di Cirino e Coretta, due fratelli che partirono alla ricerca del Sole Suonatore e della Luna Cantante. È un libro che racconta fiabe, mostra figure, suona musiche. e recita filastrocche. Si può leggere e ascoltare come un percorso o di educazione musicale per i bambini. O come un cammino di scoperta di sé e del mondo per tutti. O come una fiaba incantevole e basta. Il CD nascosto in questo nido di note contiene un’ora di musica e poesia: i dieci brani originali suonati da Paolo Fresu, Sonia Peana e il Devil Quartet, e le undici tiritere del libro recitate da Bruno Tognolini.

Lison ha paura

  • Autore: Perrine Ledan
  • Illustratore: Lotte Bräuning
  • Editore: Topipittori
  • Anno: 2012
  • Età: da 4 anni

Lison, piccolo mostro selvaggio con il suo pigiamino con coda e orecchie, convive beatamente con quel vago malessere che si chiama paura.
La piccola Lison ha paura. Di cosa? Lison non lo sa. Mamma e papà, zii e cugini, parenti e amici a turno, interpellati dalla piccola, cercano di rassicurarla e di capire cosa la spaventi tanto. Il lupo? No, non si tratta del lupo. La strega? No, non si tratta della strega. E allora sarà la morte. No, non lo è. Ragni, pipistrelli, licantropi? Macché! Lison, un po’ spazientita, spiega che tutte quelle cose non sono affatto paurose: il lupo è il più gentile degli animali, la strega è una vecchietta sfortunata, gli animali schifosi vivono in grotte e lei in una casa pulita.

E allora? Il gioco continua e a chi le offre facili soluzioni, Lison oppone ragioni di saggezza e buon senso.

Un libro divertente e delicato che spiega che a volte la paura più grande che ci assale è solo quella di aver paura. Una paura strana, che se ne va, proprio come era venuta…

Perrine Ledan è nata in Bretagna, nel 1968. Dopo aver completato studi storici e giornalistici, diventa reporter free-lance. Dopo l’Italia e il Sudafrica, si stabilisce in Libano, dove conduce ricerche sulla pace civile, produce un documentario (Lettre à nos cousins) e un libro (Petites histoires du Liban, L’harmattan, 2000). Tornata in Europa, si occupa di produzioni cinematografiche, trasferendosi a Bruxelles, pesso la Commissione Europea. Nel 2005, comincia a occuparsi di letteratura per l’infanzia: pubblica a proprie spese piccoli libri che vende agli amici. Dall’incontro con i Topipittori nasce Il viaggio di Adele, il suo primo libro per ragazzi, e si rinnova il sogno di trovare il tempo di portare a termine tutte quelle storie che non aspettano altro, chiuse nel suo computer.

Lotte Braüning è nata Stoccarda, nel 1982. H studiato illustrazione ad Amburgo, alla prestigios HAW Hamburg / Department Design, dove si è laureata nel 2010. Nel 2007 è stata selezionata alla Bologna Illustrators’ Exhibition. Ha lavorato con editori tedeschi e coreani. Il viaggio di Adele è il suo primo libro in italiano.

Senza Titolo

  • Autore: Hervé Tullet
  • Illustratore: Hervè Tullet
  • Editore: Panini
  • Anno: 2013
  • Età: da 4 anni

In questo libro siamo in tanti: noi personaggi (ancora un po’ scarabocchiati) e l’autore (silenzio, sta lavorando!). Eh sì, perché il libro non è ancora finito! Ma… voi siete arrivati e volete una storia e allora… vi faremo un favore (o almeno, ci proveremo!). Un libro di Hervé Tullet pieno di sorprese, come a teatro.

Piccolo grande Bubo

  • Autore: Beatrice Alemagna
  • Editore: Topipittori
  • Anno: 2014
  • Età: da 4 anni

Bubo non è più piccolo: sa già andare in bicicletta, camminare all’indietro senza cadere (quasi) mai, non ha paura di arrampicarsi in alto, al ristorante chiede solo un cuscino per sedersi e sa scegliere da solo cosa mangiare (mai piselli, però); e ora porta il pannolino solo una volta alla settimana.

Una storia teneramente ironica per imparare a vedere il mondo – e a stare nel mondo – da un’altra altezza.

Una strana creatura nel mio armadio

  • Autore: Mercer Mayer
  • Illustratore: Mercer Mayer
  • Editore: Kalandraka
  • Collana: albo illustrato
  • Anno: 2015
  • Età: da 4 anni

C’era una strana creatura nel mio armadio. Prima di andare a dormire chiudevo sempre la porta dell’armadio. Avevo paura di voltarmi a guardare.
Nel ripostiglio della camera di quel bambino si nasconde nell’ombra ‘qualcuno’ o ‘qualcosa’: una strana creatura o un brutto sogno? Chiunque ci sia dietro quella porta, ha il potere di spaventarlo a morte. Occhi sgranati, elmetto calato sul naso, fucilino a tappo a portata di mano e un buon cuscino come trincea. Una notte dopo l’altra, il bambino guerriero, come in un rituale propiziatorio, chiude la porta e comincia a tremare. Finché un giorno, o meglio una notte, prende una storica decisione: affrontare in campo aperto e da soldato coraggioso la strana creatura, avvolta nell’ombra. L’ombra però si combatte più che con i fucili, con lame di luce. Così al chiarore della sua abat-jour, la strana creatura si rivela per quello che è, ovvero un mostro chiazzato di verde, con pochi denti in una grande bocca, con molte orecchie tra pochi capelli, ma soprattutto con una fifa blu del fucilino a tappo. Al primo ‘colpo’ scoppia in un pianto dirotto e troppo rumoroso. Al bambino guerriero non resta che prenderlo con sé sotto le coperte per consolarlo e per evitare che i ‘grandi’ entrino a mettere ordine in questa storia a misura di bambino. Resta, però, ancora tutto da provare che in quell’ampio ripostiglio la strana creatura vivesse da sola…

 

Mercer Mayer diventa grande. In verità Mercer Mayer era già molto grande di suo: in qualità di autore di culto di più di 300 libri per bambini…Ciò nonostante piccoli e ‘costretti’ in un formato pocket sono stati i suoi pochi titoli tradotti in Italia. Una strana creatura nel mio armadio circolò in Italia alla fine degli anni Ottanta con il bellissimo titolo Brutti sogni in ripostiglio. Pubblicato nella collanina Un libro in tasca di Edizioni EL, il libro stava davvero in una tasca perché era lungo 18 centimetri. Così come il suo omologo Un coccodrillo sotto il letto di qualche anno posteriore.

A Kalandraka l’onore e il merito di aver ripescato questo titolo dal ripostiglio. E averlo reso grande. Scritto nel 1968 in piena rivoluzione culturale, questo libro fu -inevitabilmente- comparato con Where the wild thing are, di cinque anni precedente. Nonostante all’epoca la critica, capeggiata da James Woods preferisse Sendak, Mayer si conquistò un suo successo di pubblico, costruito sul consenso dei suoi piccoli lettori e sulla convinzione che il suo bambino rassomigliasse al Max di Sendak, così come un bambino rassomiglia ad un altro.

Dal punto di vista del contenuto, dell’ambientazione i due libri sono molto diversi, anche se nel segno, è sotto gli occhi di tutti, molto si somigliano.
Se è vero, e non vedo ragioni per dubitarne, che il bambino di Mercer Mayer è costruito sulle proprie esperienze d’infanzia, mi pare che fucilini, aeroplani, elmetti, soldatini e cannoni siano lo specchio di quello che fu il suo repertorio di giocattoli di bambino, figlio di un militare di carriera. Già sento un’eco di protesta che, mi auguro, saprà storicizzare e vedere oltre, oltre la gittata di quel cannoncino e di quel tappo di fucile. Insomma spero che di questa storia i lettori siano capaci di cogliere quanto di autenticamente infantile ci sia nel sentirsi guerriero, quanto di autenticamente infantile ci sia nel giocare a farsi un nemico, a farsi paura e a saperla affrontare e a saperci dormire assieme. E tutto da soli, lontani dalle mamme e dai papà, e soprattutto dalle loro ideologie.

Recensione a cura del blog LETTURA CANDITA

 

Gianni Rodari per tutto l’anno

  • Autore: Rodari Paola e Maria Ferretti
  • Illustratore: Abbatiello Antonella
  • Editore: Einaudi Ragazzi
  • Anno: 2017
  • Età: da 4 anni

Dal più grande autore per ragazzi, una raccolta illustrata, dedicata alle stagioni e alle festività più amate dell’anno.

Voci nel parco

Quattro voci raccontano la stessa passeggiata nel parco. Per ogni personaggio sono diversi il punto di vista, l’esperienza raccontata, il registro linguistico, il carattere tipografico impiegato.

Cambia anche lo stile figurativo e persino il paesaggio, nelle splendide illustrazioni ricche di dettagli nascosti e rimandi a Magritte e altri artisti.

Profondo e caleidoscopico, un capolavoro su pregiudizi e punti di vista, solitudine ed empatia, amicizia e incontro con l’altro.

Per la prima volta pubblicato in Italia, questo capolavoro dell’autore e illustratore britannico  è stato premiato con il  Kurt Maschler Award e già pubblicato anche in Cina, a Taiwan, in Francia, Germania, Danimarca, Galles, Spagna, Giappone, Corea, Brasile, Finlandia e negli Stati Uniti.

Segnaliamo questa recensione a cura del blog Galline volanti: https://gallinevolanti.com/voci-nel-parco/

 

Al di là della foresta

Il piccolo coniglio, il suo papà e il cane Danton vivono ai di qua della grande foresta. Grande è anche la curiosità del padre di sapere cosa ci sia al di là degli alberi. Nasce così l’idea di costruire una gigantesca torre. Ma come procurarsi le pietre per erigerla? Semplice, scambiando il pane del suo forno con delle pietre! La fragranza delle sue pagnotte convince tutti gli abitanti del villaggio allo scambio, e la torre cresce giorno dopo giorno. Fino alla terribile bufera che la fa crollare…

http://www.orecchioacerbo.com/editore/index.php?option=com_oa&vista=catalogo&id=512