Ufficio Poetico – Lettera alle maestre 2018

Gentili maestre, care bibliotecarie, carissimi tutti voi che collaborate con l’Ufficio Poetico,

Il tema del festival di quest’anno, VOGLIO L’ERBA DELLE STELLE
Racconti, visioni e libri dei Desideri, è come sempre bellissimo, intrigante, ricco.
Il nostro compito è quello di permettere ai bambini di raccontare le loro storie, di far emergere in questo caso, i loro desideri, di aiutarli ad andare oltre e più a fondo rispetto al desiderio di “cose”, di oggetti.
Il tema del desiderio allarga lo sguardo al possibile e all’impossibile, al vorrei, al voglio, al e se…, al magari. I desideri sono la benzina delle nostre vite così come la paura ne è il freno.

Desiderare è sapere immaginare qualcosa che non c’è. Abbiamo bisogno di desideri, non solo di quelli che si potranno realizzare, ma anche di quelli che è bello provare a realizzare. Il desiderio è la meta, ma quanto è bello il cammino da fare!
È per questo che c’è bisogno di voi, del vostro aiuto per creare le condizioni perché i bambini si sentano stimolati e al contempo liberi di esprimersi.
Vi proponiamo due strumenti.
Il primo lo trovate qui e qui sul sito del festival nella pagina dell’Ufficio Poetico: è il frutto dei corsi fatti negli scorsi anni. Attività, giochi che possono essere usati, adattandoli alle proprie necessità, per creare lo spazio di ascolto necessario.
Il secondo è come sempre una piccola rassegna di suggerimenti, spunti, suggestioni, sassolini disseminati nel terreno che si possono seguire sinché si vuole. Suggerimenti, direzioni, che non vanno intesi con lo schema del domanda-risposta. La trovate qui.

Non vediamo l’ora di leggere i pensieri dei vostri alunni, dei vostri bambini e ragazzi. Appena li avrete raccolti inviateli al nostro indirizzo ufficiopoeticofestival@gmail.com

Grazie per la vostra collaborazione

Andrea e Valentina