A cura di: Roberta Balestrucci e Catia Castagna
Destinatari: Venti aspiranti narratrici e narratori
Quando: Formazione: 29 e 30 giugno (Libreria Tuttestorie, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00) 21 e 22 settembre (dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 in spazio da definire) 4 ottobre, Festival Tuttestorie, dalle 17:00 alle 21:00
Dove: Libreria Tuttestorie, Exma e altro spazio da definire
Costo di partecipazione: € 20,00
Iscrizioni: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfsYHCvyyADul1oLQa73WFGtiFD2ve4B0PYTtMHXITh9p6vtA/viewform
Scadenza iscrizioni: 21 Giugno 2024
Informazioni: • Pagamento: • con carta docente alla voce EVENTI CULTURALI • con bonifico bancario a: Tuttestorie Società Cooperativa ar.l. – IBAN IT56G0200804811000103724130 • direttamente alla Libreria Tuttestorie  

CALL PER NARRATRICI E NARRATORI

Fra narrazioni, suoni antichi e tribali, ninne nanne condivise e intrecciate alle parole, il progetto, curato da Roberta Balestrucci e Catia Castagna, propone un percorso di formazione di 24 ore che si concluderà con una grande narrazione collettiva di storie della buonanotte nello spazio comunitario dell’Exma per la serata del 4 ottobre al 19° Festival Tuttestorie.

La call selezionerà 20 aspiranti narratrici e narratori dai 18 anni in su. Non sono richieste pregresse esperienze di narrazione in pubblico, ma l’impegno a partecipare all’intero percorso e il piacere di donare una storia alle bambine e ai bambini.

La formazione sarà articolata in due tappe:

  • 29 e 30 giugno (Libreria Tuttestorie, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00)
  • 21 e 22 settembre (dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 in spazio da definire)

A queste due tappe di aggiunge l’evento conclusivo al Festival Tuttestorie venerdì 4 ottobre (Exma, si richiede la presenza dalle 17:00 alle 21:00)

 

“ Ti dono non il mio cavallo, né il mio falcone, né il mio mantello, né il mio castello, ma una raccomandazione, questa sola: LEGGI LE FIABE! NELLE FIABE C’È TUTTO, TUTTA LA VITA, TUTTO QUELLO CHE È NECESSARIO SAPERE PER VIVERE!”

Raccontare per raccontarsi.

Questa è la fine della solitudine, e l’inizio di nuove vite avventurose. Già dai tempi dei nostri antenati, sedersi attorno a un fuoco per raccontare eroiche gesta di cavalieri erranti, o panettieri sfrontati permetteva ai più di porre fine all’anonimato e dar così vita a nuovi legami e nuovi sogni, ascoltando il crepitio della legna in sottofondo. Un tempo continuo e costante pronto a scandire ogni singolo passo dei nuovi eroi che si facevano spazio tra le vite degli ascoltatori.

La forza e la potenza della narrazione orale è proprio questa, riscoprire antiche radici e tradizioni, e permettere ai più di mettersi in ascolto, ponendo così fine alla solitudine nascosta dietro “schermi neri.”

Il progetto che proponiamo ha proprio questo come finalità, riscoprire il senso di comunità, la forza della narrazione e della tradizione orale, all’interno di un grande spazio comunitario come quello dell’EXMA.

Ogni luogo può diventare conoscenza e condivisione, e il principio di questa formazione, che sfocerà poi in una vera performance teatrale all’interno della XIX edizione del “Festival Tuttestorie”, ha l’obiettivo di segnare attraverso l’uso della parola e della musica questo sottile passaggio legato tra parola, tradizione, condivisione e suono.

Suoni antichi e tribali, ninna nanne condivise, intrecciate alle parole dei narratori che formeremo con un corso di 24 ore, permetteranno di porre le basi per riscoprire il piacere non solo della lettura, ma anche dell’espressività di voce e corpo. La mimica, i silenzi, saranno gioco forza di questo percorso, durante un momento di condivisione preciso, lo studio delle storie, e poi la restituzione al pubblico che sarà presente all’interno della manifestazione.

Un dress code definito ci permetterà di capire quale sia poi il confine tra il sogno e la realtà, e il tutto sarà accompagnato da un’andatura scandita da ritmo e suono di musica e parole.

La fine di un mondo ordinario può prospettare solo l’ingresso verso il mondo straordinario, dove le parole del singolo sono la porta verso un nuovo inizio.

 

Quindi:

“Buona notte a te,

buona notte a me,

buona notte a chi più non c’è”

 

Roberta Balestrucci

ROBERTA BALESTRUCCI Vive a Macomer, dove lavora al Centro Servizi Culturali e si occupa dell’organizzazione di eventi, seminari e formazione per adulti, laboratori nelle scuole, formazione e promozione alla lettura per ragazzi. Nel 2013 vince il primo bando internazionale organizzato dal Centro Internazionale Malaguzzi, Reggio Children, Reggionarra Reggio Emilia, a cura del Teatro dell’Orsa, come narratore, all’interno dell’”Alveare delle storie”. Da allora ha proseguito la sua attività di narratrice lavorando a diversi progetti in collaborazione con festival, teatri e associazioni.  Dal 2014 si occupa della direzione artistica e laboratoriale del festival dedicato alla legalità “Conta e Cammina. La legalità appartiene al tuo sorriso”. Ha pubblicato con diversi editori italiani. Fra i suoi libri: Margherita Hack. In bicicletta tra le stelle (Beccogiallo), Annie il vento in tasca, Il grande libro degli autobus e La Città del Muro, tutti editi da Sinnos e Parenti Serpenti (Rizzoli, scritto a quattro mani con Teresa Porcella)

Catia Castagna

Foto di Daniela Zedda

CATIA CASTAGNA Attrice e performer, vive a Roma e insegna alla scuola Piccola Polis. Studia voce, teatro e movimento con l’Odin Teatret, commedia dell’arte con Ferruccio Soleri e arte del racconto con Mimmo Cuticchio. Nel 1996 si avvicina alla tecnica della percussione giapponese con Rita Superbi ed i maestri giapponesi Ondekoza. Dal 1997 studia tecnica della maschera orientale, danze balinesi teatro danza e tecnica dell’ombra teatrale. È facilitatrice di Drum Circle. Dal 2002 entra nella direzione artistica del teatro del Lido e del centro socio culturale Affabulazione. Svolge abitualmente attività di formazione e laboratoriali con le scuole.

Quota di iscrizione: € 20,00

Iscrizioni sul modulo google drive: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfsYHCvyyADul1oLQa73WFGtiFD2ve4B0PYTtMHXITh9p6vtA/viewform

Raccomandiamo di compilare il google form in ogni sua parte, compresa la lettera motivazionale.
All’iscrizione seguirà una mail di conferma e sarà perfezionata dal versamento della quota di partecipazione entro due giorni dal ricevimento della mail.
• Pagamento:
• con carta docente alla voce EVENTI CULTURALI
• con bonifico bancario a: Tuttestorie Società Cooperativa ar.l. – IBAN IT56G0200804811000103724130
• direttamente alla Libreria Tuttestorie

Colletta #dinecessitàtribù

sostieni il Festival Tuttestorie, partecipa alla colletta.
Dona quel che puoi, te ne saremo grate, noi e Augusto!