Huck Scarry

Huck Scarry è nato in Connecticut nel 1953, figlio unico di Richard e Patricia Scarry. Anche ad Huck piaceva disegnare, e più avanti, quando la famiglia si trasferì a Losanna, studiò arti grafiche a scuola.
Ultimati gli studi, Huck cominciò a produrre libri per l’infanzia per conto suo, alcuni dei quali per Mondadori. Ha anche scritto e illustrato con acquerelli una serie di diari di viaggio sull’Italia: Diario Veneziano, Diario Toscano, Diario Romano e Diario Napoletano.
In seguito alla morte del padre, Huck decise di tentare di continuare l’opera di suo padre, creando nuovi lavori con i personaggi di suo padre.
Di recente ha illustrato un libro per bambini sulla vita di Anna Frank, Tutto su Anna (All About Anne) per la Casa di Anna Frank ad Amsterdam.
Huck vive a Gstaad, in Svizzera e a Vienna, in Austria.

 

Huck Scarry was born in Connecticut in 1953, the only child of Richard and Patricia Scarry. Huck also liked to draw, and later, when the family moved to Lausanne, he studied at a school for Graphic Art.
His studies over, Huck began creating children’s books of his own, several of which for Arnoldo Mondadori Editore. He also wrote and illustrated with watercolours a series of travel diaries about Italy: Diario Veneziano, Diario Toscano, Diario Romano, and Diario Napoletano.
Following his father’s death, Huck decided to attempt to continue his father’s work, creating new works with his father’s characters.
Recently he illustrated a book for children about the life of Anne Frank, All About Anne (Tutto su Anne ) , for the Anne Frank House, Amsterdam.
Huck lives in Gstaad, Switzerland, and in Vienna, Austria.

 

Richard Scarry è nato a Boston, Massachusetts nel 1919.

Da giovane Richard amava disegnare, così sua madre lo portava di sabato al Museo delle Arti Figurative di Boston, dove prese le sue prime lezioni di disegno. In seguito studiò arte alla Scuola del Museo d’Arte. La seconda guerra mondiale interruppe i suoi studi, quando Richard fu arruolato nell’esercito statunitense. Grazie alle sue doti di disegnatore e una buona dose di fortuna, Richard fu spedito al Quartiere degli Alleati in Nord Africa dove lavorò come designer ed editore per il giornale dell’esercito “Stelle e Strisce” (Stars and Stripes).
Una volta terminata la guerra, Richard andò a New York per cercare lavoro come artista commerciale.
Spedì un portfolio a una casa editrice appena fondata: Little Golden Books, che offriva eccellente letteratura per l’infanzia a prezzi molto ragionevoli.
Illustrò il suo primo libro “Due piccoli minatori”, nel 1949.
La svolta di Richard avvenne nel 1963 con la pubblicazione di (The Best Word Book Ever – Il libro delle parole).
La gente non aveva mai visto niente di simile per insegnare le parole e fu un successo immediato.
Illustratore prolifico e ora anche autore, Richard continuò a creare numerosi libri formato grande come Il Primo Dizionario (Storybook Dictionary) e In giro per il Mondo (Busy, Busy World).
Nel 1968, Richard si trasferì assieme a sua moglie, Patrizia, e suo figlio Huck, a Losanna, Svizzera, per essere più vicino alle piste sciistiche” come disse lui.
In seguito comprò un piccolo chalet in legno a Gstaad, da dove poteva camminare sino allo ski-lift!
Richard morì nel 1994 a Gstaad, all’età di 74 anni.

Richard Scarry was born in Boston, Massachusetts in 1919.
Young Richard loved to draw, and so his mother brought him on Saturdays to the Boston Museum of Fine Arts where he took his first drawing classes. Later, he would study art at the Museum Art School. WWII interrupted his studies, when Richard entered the US Army. Thanks to his drawing skills, and a good deal of luck, Richard was sent to Allied Headquarters in North Africa where he worked as a designer and editor for the army newspaper “Stars and Stripes”.
The War over, Richard went to New York to try and find work as a commercial artist. He sent a portfolio to a newly-founded publisher: Little Golden Books, which offered excellent children’s literature at very reasonable prices. He illustrated his first book, Two Little Miners, in 1949.
Richard’s breakthrough came in 1963 with the publication of The Best Word Book Ever ( Il Libro delle Parole ). People had never seen anything like it for teaching words, and it was an instant success.
A prolific illustrator, and now author as well, Richard went on to create numerous large-format books such as Storybook Dictionary ( Primo Dizionario) and Busy, Busy World (In Giro per il Mondo ).
In 1968, Richard moved with his wife, Patricia, and son Huck, to Lausanne, Switzerland, as he said: ” to be closer to the ski-slopes.”
Later, he bought a small wooden chalet in Gstaad, from where he could walk to the ski lift ! Richard died in 1994 in Gstaad, aged 74.

Consigli di lettura

Tutti in viaggio, Richard Scarry, Mondadori € 6,50

A Felicittà ci sono tante strade, tutte da esplorare! Dove ci porteranno? Di sicuro dove ci si diverte!

Un goloso picnic, Richard Scarry, Mondadori € 6,50

Sandrino e Caterina vanno a fare un picnic insieme alla maestra Dolcina e ai loro amici. Che bello giocare spensierati nel prato, assaporando i profumi e ammirando i colori
della natura! Ma nel cielo si addensano grossi nuvoloni neri. Forza, corriamo al riparo, prima che arrivi il temporale!

Le più buffe storie di Richard Scarry, Mondadori, € 15,00

Il sergente Multa è sulle tracce di un ladro di banane, il fornaio Maialetti è alle prese con una pagnotta parlante, i terribili Topi Pirati sono sconfitti da un Mostro Feroce. Benvenuti a Felicittà dove capitano… le piú buffe storie! Richard Scarry è uno dei grandi autori di letteratura per ragazzi, diventato un “classico” in piú di cinquanta paesi. È stato descritto come l’autore che non scrive i suoi libri, ma li disegna. Le sue pagine, infatti, sono storie quasi inesauribili che raccontano in modo buffo e allegro il mondo reale. La lettura dei libri di Scarry accompagna i bambini per tutti gli anni dell’infanzia: a tre anni guardano le immagini e imparano i nomi, a quattro e a cinque apprezzano sempre di piú i dettagli delle illustrazioni e delle storie, a sei cominciano a leggere da soli le parole, le didascalie e i brevi testi.